Quelli del titolo sono i tre aggettivi che descrivono al meglio la release Visi 2017R1 distribuita da Vero Solutions a partire da gennaio 2017. Nuovi comandi in ambiente CAD, forniscono maggiore libertà nella progettazione; è questo il caso del comando Click and drag che permette di “agganciare” un elemento grafico e spostarlo a piacere da una posizione all’altra. Oppure dello zoom dinamico che “zooma” una porzione dello schermo per esaminare i dettagli quando si lavora con stampi molto grandi. Per semplificare ulteriormente la fase di disegno, la pallinatura automatica, aggiunge e controlla automaticamente una nuova pallinatura inserita, all’interno della BOM. Le proprietà del modello possono essere impostate durante il processo di modellazione e nella creazione di viste in sezione di una geometria complessa, le “profondità di sezione” possono ora essere misurate automaticamente a partire dalla selezione fatta sul monitor. In VISI Mould per la progettazione dello stampo plastica, si può convalidare in maniera semplice e veloce l’effetto di un circuito di raffreddamento. In VISI Progress, ambiente per la progettazione della striscia in 3D, si può ora modificare la larghezza e l’altezza della striscia e l’angolo di un componente direttamente dall’interfaccia grafica in modo da velocizzare la progettazione. Il calcolo dello stress di Taglio / Piega/ Flangia è disponibile in ogni singola fase di sviluppo della striscia, per un maggiore controllo del processo. I punti di infilaggio per la lavorazione Wire, vengono ora creati in automatico direttamente dalla progettazione della striscia per velocizzare il passaggio dati verso le lavorazini CAM e Wire. In ambiente CAM la nuova gestione della geometria rende liberti di scegliere il pezzo, ostacolo o grezzo, facce e lista facce. L’elemento scelto è collegato all’operazione e non al progetto e la geometria può essere gestita in modo interattivo, selezionando i pezzi specifici o le facce che si vogliono lavorare. La nuova strategia di lavorazione Waveform, si applica in maniera ottimale nell’alta velocità. L’impegno della fresa è costante con il materiale, e le passate vengono adattate per mantenere l’area di contatto dell’utensile e la dimensione del truciolo costanti applicando la filosofia “dal grezzo al pezzo”. Questa nuova lavorazione Waveform presenta quindi caratteristiche molto interessanti come alti avanzamenti, passate profonde, meno assorbimento di potenza, massima velocità RPM e alta produttività. Infine segnaliamo la nuova contornitura su fresatura 2D che migliora la velocità, la gestione degli ostacoli, ed il controllo collisioni, oltre ad avere diverse opzioni per la gestione degli spigoli vivi sui profili.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here