TEBIS V4.0; la massima efficienza non è mai stata così semplice

Foto 26 OKLa nuova versione Tebis V4.0 offre oggi la possibilità di raggiungere la massima efficienza di processo nello sviluppo, progettazione e costruzione di stampi, modelli e componenti meccanici. Nella nuova interfaccia l’ambiente di lavoro può essere personalizzato, permettendo così all’utente di salvarne le impostazioni. Il feedback è stato migliorato e l’interfaccia può essere impostata in 11 diverse lingue, tra cui anche Cinese, Giapponese e Russo. La nuova veste grafica è certamente di grande impatto, ma il software colpisce soprattutto per le numerose funzioni introdotte. Il processo di automazione per la programmazione CNC è stato ulteriormente potenziato e per la fresatura a 2,5 assi sono disponibili nuove feature che consentono di descrivere superfici piane, profili, superfici verticali e tasche complesse. La V4.0 semplifica anche la produzione di piccole parti, come lame di tranciatura e di assestamento, perché combina le superfici di forma e i dati solidi di progetto in una sola entità matematica che rappresenta perfettamente il pezzo finito. La nuova lavorazione trocoidale dal pieno riduce la forza d’impatto dell’utensile: a seconda del contatto massimo, definibile nei parametri di taglio, il layout dei percorsi viene adattato al tipo di geometria per evitare la lavorazione dal pieno e ridurre i rischi di rottura degli utensili o di fermo delle macchine. Per migliorare ulteriormente la qualità delle superfici sono disponibili nuove strategie con incremento 3D ottimizzato applicabile sia a superfici piane, sia a forte inclinazione. Tramite le macchine è possibile evitare interruzioni indesiderate nei processi di lavoro e oggi sono stati introdotti nuovi parametri per il calcolo dei tempi macchina. Infine Tebis ha ulteriormente potenziato le funzioni di reverse engineering, riuscendo a dimezzare i tempi di progettazione e lavorazione delle superfici.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here