Sviluppata una carta che può essere stampata con la luce

Con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale della produzione della carta, la Shandong University, in Cina, insieme ai ricercatori di Berkley e della University of California hanno sviluppato una nuova carta che può essere stampata solo con raggi UV.

Si tratta di una classe di sistemi fotoreversibili a commutazione di colore, allo stato solido, per produrre carta riscrivibile, stampabile tramite luce che ha lo stesso aspetto della carta convenzionale, ma può essere stampata e cancellata ripetutamente senza ricorrere all’inchiostro tradizionale.

La carta è rivestita da uno strato costituito da due tipi di nanoparticelle: il blu di Prussia, che è un pigmento blu comune poco costoso e non tossico che diventa incolore quando acquisisce elettroni; e il biossido di titanio (TiO2), un materiale fotocatalitico che accelera le reazioni chimiche per esposizione alla luce UV.

Per stampare testi o immagini, la carta viene esposta ai raggi UV che fotostimola le nanoparticelle di TiO2 che a loro volta rilasciano elettroni che vengono catturati dalle nanoparticlelle di blu di Prussia, che da blu diventerà incolore

Una volta stampato, il documento mantiene la sua configurazione ad alta risoluzione (5 micron) per almeno cinque giorni, per poi sbiadire gradualmente e ritornare così allo stato solido blu, attraverso l’ossidazione.

Inoltre, la carta stampabile a luce offre costi competitivi rispetto a quella tradizionale. I materiali di rivestimento sono economici e anche la stima del costo di produzione potrebbe essere più bassa in quanto il rivestimento può essere applicato alla superficie della carta convenzionale con processi semplici, come l’ammollo o la spruzzatura. Anche il processo di stampa risulta più economico rispetto a quello convenzionale, in quanto non sono necessari inchiostri e, soprattutto, questa carta può essere riutilizzata più di 80 volte, riducendo significativamente il costo complessivo. La carta ristampabile può avere molteplici applicazioni pratiche soprattutto laddove le informazioni hanno breve durata: quotidiani, riviste, manifesti pubblicitari, ecc.

(Fonti: https://phys.org/news/2017-02-ink-required-paper.html
http://www.focus.it/tecnologia/innovazione/la-nano-carta-che-si-stampa-con-la-luce)

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here