Stratasys presenta numerose novità per il mondo della stampa 3D

1942a_300
Il sistema di produzione 3D Fortus 450mc presenta un’interfaccia touch-screen per migliorare la produttività e la facilità di utilizzo.

Stratasys Ltd., fornitore globale leader di soluzioni di stampa 3D e fabbricazione additiva, ha presentato i sistemi di produzione 3D Fortus 450mc e Fortus 380mc, che assicurano affidabilità, velocità e accessibilità superiori.

Utilizzando la tecnologia FDM, entrambi i sistemi di produzione 3D sono progettati per consentire di costruire parti tecniche di alta qualità utilizzabili per ridurre il time-to-market, creare maschere ed elementi di fissaggio per l’industria manifatturiera e produrre parti finite in volumi ridotti.

“Questa nuova generazione di stampanti 3D mira a migliorare l’esperienza complessiva dei clienti”, afferma Bill Schultz, direttore senior dei prodotti FDM di Stratasys. “Forti dell’esperienza consolidata con la famiglia di prodotti Fortus, siamo riusciti a migliorare la navigazione, la manutenzione e le prestazioni del sistema. Con i nostri nuovi sistemi adesso è possibile stampare geometrie complesse in minor tempo”.

Il sistema Fortus 450mc è in grado di realizzare parti a una velocità superiore del 15% rispetto al suo predecessore. Ha una dimensione di 406 mm x 355 mm x 406 mm ed offre risoluzioni degli strati da 0,127 mm a 0,330 mm.

Il touch screen digitale consente agli utenti di apportare le correzioni al lavoro di stampa senza interrompere il funzionamento della stampante 3D. Il display a colori mostra le temperature delle testine di modello e supporto, le impostazioni di calibrazione e l’elenco dei lavori in coda.

Il sistema Fortus 450mc ha la capacità di alloggiare due contenitori per i materiali del modello e due per i materiali del supporto, con la possibilità di visualizzare il livello di utilizzo sul touch screen.

I settori aerospaziale, pubblico, militare e medico, che richiedono prototipi funzionali complessi, strumenti di produzione e parti finite in materiali speciali, potranno trarre vantaggio dall’impiego del Fortus 450mc.

Fortus 380mc ha le stesse funzioni avanzate del modello Fortus 450mc, quali la distribuzione uniforme della temperatura nella camera di costruzione e un touch screen digitale. In media, la stampante 3D è in grado di realizzare le parti con una velocità superiore del 20%, con dimensioni di 355 mm x 305 mm x 305 mm e con le stesse risoluzioni degli strati del modello Fortus 450mc.

Per quanto riguarda i materiali, il sistema Fortus 380mc include due contenitori, uno per il materiale del modello e uno per il materiale del supporto.

Fortus 380mc rappresenta la scelta ideale per i produttori di grandi e medie dimensioni che realizzano parti più piccole complesse, quali elementi di fissaggio e strumenti.

“Con i modelli Fortus 450mc e 380mc vogliamo semplificare la gamma FDM e consolidare la linea di prodotti per fornire all’utente un’esperienza migliore”, afferma Schultz.

Stratasys offre ai clienti tre pacchetti di materiali per le nuove stampanti di produzione 3D Fortus. I pacchetti disponibili sono Standard (ABS e ASA), Engineering (PC e Nylon) e High Performance (ULTEM® 9085).

I pacchetti Standard e Engineering sono disponibili sia per Fortus 450m, sia per Fortus 380mc, mentre il pacchetto di materiali High Performance è disponibile solo per Fortus 450mc.

Gli utenti possono selezionarne uno, due o tutti e tre per consentire al proprio sistema di gestire una gamma di materiali FDM.

Inoltre, Stratasys presenta ULTEM 1010, l’innovativa termoplastica ad alte prestazioni per FDM in grado di offrire la più alta resistenza al calore, alla trazione e alle sostanze chimiche. Disponibile per Fortus 900mc, ULTEM 1010 è biocompatibile ed è l’unica termoplastica FDM ad aver ottenuto la certificazione per l’idoneità al contatto con gli alimenti.

“ULTEM 1010 offre un nuovo livello di prestazioni alla nostra gamma di materiali FDM”, afferma Brendan Dillon, responsabile dei prodotti di Stratasys. “La combinazione di basso coefficiente di espansione termica e certificazioni di settore consentono a questo materiale di migliorare molte applicazioni attuali e di aprire la porta a tanti nuovi utenti della stampa 3D”.

Ideale per i settori aerospaziale, automotive, alimentare e medicale, ULTEM 1010 unisce la forza e la stabilità termica richieste per la lavorazione industriale avanzata. Le applicazioni per i settori aerospaziale e automotive includono morsetti, alloggiamenti e condotti. Gli strumenti di produzione per il settore alimentare includono modelli, stampi ed elementi di fissaggio. In ambito medicale invece, gli strumenti personalizzati includono guide chirurgiche, elementi di fissaggio e portaimpronta.

Ma Stratasys non si ferma qui e lancia sei stampanti 3D PolyJet con dimensioni compatte e medie, ampliando l’accessibilità alla tecnologia a triplo getto.

Le stampanti 3D multi-materiale includono i sistemi compatti Objet260 Connex1, Objet260 Connex2 e Objet260 Connex3, così come i sistemi di medie dimensioni Objet350 Connex1, Objet350 Connex2 e Objet350 Connex3. I nuovi modelli offrono un’eccellente combinazione di versatilità applicativa, realismo del prodotto finale e prestazioni dei materiali.

Dopo il lancio a gennaio dell’apprezzata stampante 3D multi-materiale a colori Objet500 Connex3 e, più recentemente, dei modelli Objet500 Connex1 e Objet500 Connex2, queste stampanti 3D rispondono alle esigenze di tantissimi utenti.

La tecnologia a triplo getto di Stratasys è unica nel suo genere e consente agli utenti di costruire prodotti utilizzando fino a tre materiali base diversi in un singolo processo, creando nuovi materiali digitali quale l’ABS digitale o ottenendo parti dai colori brillanti.

Questa tecnologia permette di stampare in 3D e in un singolo processo automatizzato parti contenenti fino a 80 proprietà differenti di materiali , dal rigido al simil-gomma, in una gamma di colori brillanti e un ampio spettro di valori Shore A, per ottenere un livello di realismo senza eguali.

Assicurando per la prima volta i vantaggi del flusso di lavoro a triplo getto nei locali degli uffici tecnici, la stampante 3D Objet260 Connex1 consente di effettuare la stampa 3D multi-materiale realizzando parti composte da tre materiali differenti così come vassoi misti in un unico sistema compatto.

Gli stessi vantaggi della stampa multi-materiale vengono offerti dalla stampante 3D Objet350 Connex1 di medie dimensioni, che assicura agli utenti i vantaggi di un flusso di lavoro migliorato. Un minor numero di cambi materiale e il cambio rapido, ovvero la possibilità di sostituire le cartucce per materiali e supporti mentre la stampante 3D è in funzione, permettono di ottenere una produzione continua delle parti.

Grazie ai vantaggi offerti dalle stampanti 3D Objet260 e Objet350 Connex1 è possibile sviluppare prototipi di prodotti di largo consumo che simulano il sovrastampaggio per parti rigide e morbide al tatto.

La stampante 3D multi-materiale compatta Objet260 Connex2 e la stampante di medie dimensioni Objet350 Connex2 riuniscono tutti i vantaggi della tecnologia Connex1 con la potenza dei materiali digitali a due componenti.

Entrambe le stampanti 3D sono in grado di fornire funzionalità avanzate di produzione e prototipazione multi-materiale con vassoi misti e più di 100 opzioni per i materiali digitali, inclusi l’ABS digitale, diversi valori Shore A e un’ampia scelta di opacità e sfumature.

Ideale per diverse applicazioni, il modello Connex2 è in grado di realizzare prodotti con l’utilizzo di materiali rigidi, flessibili e trasparenti in un’unica parte.

I produttori che utilizzano l’ABS digitale possono creare anime di stampi e cavità per brevi cicli di stampaggio a iniezione o produrre strumenti di produzione personalizzati come maschere ed elementi di fissaggio.
Objet260 Connex3 è una stampante 3D a colori, multi-materiale e di dimensioni sufficientemente compatte per essere utilizzata nell’ambiente d’ufficio. Insieme alla nuova Objet350 Connex3 per vassoi o parti di medie dimensioni e al modello Objet500 Connex3, l’esclusiva tecnologia multi-materiale a colori di Stratasys diventa finalmente accessibile per tantissimi utenti.

Da settori come l’elettronica di consumo, che richiede robustezza, colore e parti morbide al tatto, al settore automotive con parti che combinano ABS digitale e materiali simil-gomma, la tecnologia Connex3 offre la gamma completa di materiali PolyJet per assicurare il colore e la massima versatilità nei materiali, al fine di ottenere il risultato estetico migliore per il prodotto finale.

Tutti i sistemi Objet Connex3 supporteranno file esportati da CAD in formato VRML*, in aggiunta al tradizionale STL. In questo modo viene mantenuta la designazione dei colori del progettista, eliminando l’esigenza per l’operatore della Connex3 di elaborare nuovamente tutte le pelli esterne in Objet Studio.

Infine, Stratasys annuncia anche il lancio di due stampanti 3D basate sulla tecnologia PolyJet: la versatile Objet30 Prime per l’ambiente desktop e l’innovativa Objet Eden260VS per stampe di alta qualità.

La stampante 3D desktop Objet30 Prime è la stampante 3D PolyJet più avanzata nella sua categoria, in grado di offrire una combinazione unica di versatilità di prototipazione e idoneità per gruppi di lavoro in ambienti d’ufficio.

Basata sulla comprovata piattaforma Objet30, la nuova Objet30 Prime offre, tra le varie caratteristiche, ben 12 opzioni relative ai materiali utilizzabili per la stampa 3D, comprendenti materiali simil-gomma (TangoGray o TangoBlack) e materiali bio-compatibili quali il MED610.

Questo materiale è ideale per applicazioni che richiedono un contatto con la pelle prolungato di oltre 30 giorni e un contatto con membrane/mucose fino a 24 ore, risultando quindi idoneo, tra l’altro, per pianificazioni chirurgiche e dispositivi medicali.

La nuova Objet30 Prime offre inoltre la possibilità di realizzare prototipi di parti morbide e di ottenere un aspetto e un effetto molto simili a quelli dei materiali morbidi dei prodotti finiti, consentendo la simulazione di parti quali guarnizioni, tenute e connettori. Le sue dimensioni di costruzione sono 294 mm x 192 mm x 148,6 mm (11,57 x 7,55 x 5,85 pollici).

Oltre alle due modalità di costruzione standard, la Objet30 Prime presenta in esclusiva una terza opzione di stampa, la modalità bozza, che abilita la stampa 3D a strati da 36 micron, per velocità di costruzione più elevate. Tale opzione offre agli utenti desktop PolyJet la possibilità di stampare in 3D modelli e parti con la massima efficienza per quanto concerne tempistica e materiali.

La Objet30 Prime amplia inoltre la gamma dei materiali disponibili per la stampa in modalità alta qualità, con l’inclusione di tutti i materiali rigidi.

La nuova Objet Eden260VS è la prima a prevedere supporti solubili per la tecnologia PolyJet. Grazie alla possibilità di usare materiali di supporto solubili, gli utenti possono creare modelli delicati, con dettagli più fini e cavità di piccole dimensioni.

Tra i vantaggi supplementari c’è la rimozione automatica del supporto, che dovrebbe consentire alle aziende di beneficiare di costi inferiori per singola parte durante la rimozione dei materiali rigidi.

La nuova capacità di stampa con supporti solubili SUP707 è disponibile con i materiali Stratasys VeroGray*, VeroBlue*, VeroClear* e VeroWhitePlus**.

In caso di necessità, per una maggiore flessibilità, è possibile utilizzare supporti rimovibili con getto d’acqua in combinazione con altri materiali, quali gli elastomeri.

Queste caratteristiche consentono a Objet Eden260VS di soddisfare le esigenze applicative di una vasta gamma di utenti, quali progettisti di beni di consumo, centri di ricerca e agenzie di servizi, che richiedono una prototipazione efficiente e conveniente e parti assemblate con dettagli finissimi.

La nuova Objet Eden260VS consente agli utenti l’accesso alla prototipazione di medie dimensioni, di alta qualità e precisione, offrendo strati sottilissimi da 16 micron per dettagli eccezionalmente precisi, geometrie complesse e pareti molto sottili.

Eden260VS è inoltre compatibile con una gamma di 14 materiali, inclusi i materiali specifici per applicazioni mediche. Le sue dimensioni di costruzione sono 255 mm x 252 mm x 200 mm (10 x 9,9 x 7,9 pollici).

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here