SKF al World Tribology Congress 2013

Il Gruppo svedese protagonista dell’evento mondiale dedicato alla tribologia: ricerca e industria si incontrano a Torino per fare il punto della situazione sullo stato dell’arte dell’innovazione tecnologica.
Si svolge al Palaolimpico Isozaki di Torino dall’8 al 13 settembre la quinta edizione del World Tribology Congress, appuntamento di riferimento per il mondo della tribologia, cioè lo studio e l’applicazione dei principi dell’attrito, della lubrificazione e della resistenza.
Organizzato dall’Associazione Italiana di Tribologia (AIT) in collaborazione con il Politecnico di Torino e l’Università di Pisa, il World Tribology Congress rappresenta un’opportunità unica di confronto sui recenti progressi nel campo della ricerca e un punto di incontro tra mondo scientifico e industria.
L’edizione 2013 dedica particolare attenzione alle tematiche della sostenibilità: la riduzione dell’attrito è, infatti, un elemento strategico per l’efficienza e il risparmio energetico.
SKF ha deciso di ritagliarsi un ruolo di primo piano nell’ambito del WTC, forte della sua Conoscenza Ingegneristica che ha fornito un contributo importante all’evoluzione del movimento in campo meccanico: la tribologia è alla base di ogni soluzione tecnologica che mira alla riduzione dell’attrito e si configura quindi come disciplina di riferimento dell’innovazione firmata SKF.
«La presenza di SKF al WTC – sottolinea l’amministratore delegato di SKF Italia Aurelio Nervorafforza ulteriormente il nostro profilo di knowledge engineering company. Investiamo in innovazione, ricerca e sostenibilità non soltanto per produrre cuscinetti, ma per offrire ai nostri clienti una vasta gamma di prodotti, soluzioni e servizi in grado di soddisfare le esigenze provenienti dai vari settori industriali e di contribuire, attraverso il portfolio SKF BeyondZero, al risparmio energetico e quindi alla tutela dell’ambiente».
La partecipazione al WTC conferma e ribadisce il carattere innovativo di SKF, che si traduce in un confronto continuo con il mondo scientifico e accademico per lo sviluppo di nuovi prodotti e soluzioni a elevata efficienza energetica.
SKF, inoltre, è tra i soci fondatori dell’AIT (Associazione Italiana di Tribologia).
 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here