Siemens Italia: risultati stabili per l’anno fiscale 2014

siemens-italia-conferenza-stampa-fy2014_1“Per il futuro, il nostro programma Vision 2020 fornisce un chiaro indirizzo strategico delle aree che consideriamo a maggiore potenziale. Dobbiamo crescere, migliorare la profittabilità, continuare a puntare sull’innovazione per creare valore di lungo termine. Per far questo occorre focalizzare il portafoglio, come abbiamo già cominciato a fare con acquisizioni mirate”, così commenta Federico Golla, Presidente e Amministratore Delegato di Siemens Italiaa margine dell’annuncio dei risultati d’esercizio. “Alcuni piccoli segnali di ripresa si intravedono, ma la situazione economica rimane difficile”.

In Italia Siemens archivia l’esercizio fiscale 2014 chiuso il 30 settembre con un ordinato di 1.726 milioni di Euro e un fatturato di 1.745 milioni di Euro. Nonostante la flessione registrata rispetto allo scorso anno, si evidenzia una buona perfomance nell’area dell’automazione industriale – che conferma una discreta crescita a dispetto del perdurante contesto difficile – e più in generale un’attenzione costante dei clienti e del mercato verso le tematiche dell’innovazione, un ambito nel quale continuano a distinguersi i progetti e le attività dei centri di competenza riconosciuti a livello internazionale.

In genere a caratterizzare l’andamento di quasi tutti i business di Siemens è stato il successo delle esportazioni che ha trainato il manifatturiero, oltre ad altri segmenti di mercato. “I nostri clienti sono aziende – grandi multinazionali e realtà medie italiane – che realizzano interamente o parte del loro business all’estero. Poter contare su un’azienda come la nostra, presente in tutto il mondo, ma al contempo profondamente radicata sul territorio italiano, rappresenta un sicuro vantaggio competitivo”, continua Golla.

Importantissima, nell’anno appena concluso, è stata la collaborazione con il mondo accademico. Sul fronte digitalizzazione ed elettrificazione è proseguito il lavoro con Fondazione Politecnico di Milano in particolare nell’ambito delle reti intelligenti.

In ambito automazione industriale, Siemens ha supportato l’attività didattica del polo di Piacenza del Politecnico di Milano con il TAC –Centro Tecnologico Macchine Utensili -, dove si svolgono corsi per ragazzi delle scuole professionali e istituti tecnici, e per gli studenti del terzo anno di ingegneria meccanica del politecnico.

“Smart Grid”, “IoT- Internet of Things” ed “Efficienza Energetica” sono i titoli degli osservatori su cui la Società aderisce ormai da diversi anni. Infine, Siemens ha preso parte ai primi bandi del nuovo programma della Commissione Europea “Horizon 2020”, focalizzandosi sull’innovazione tecnologica delle reti di distribuzione e sullo sviluppo di nuovi servizi per le Smart Grid.

Elettrificazione, automazione, digitalizzazione: queste le tre direttrici strategiche nelle quali Siemens identifica le aree di crescita di maggiore potenziale nel lungo termine. Questo posizionamento è in linea con i trend che definiscono i mercati di riferimento, oltre che con le esigenze di clienti e partner. La catena del valore dell’elettrificazione fa riferimento al fatto che i prodotti e le soluzioni della società sono progettate per generare, trasmettere, distribuire e utilizzare energia elettrica in modo efficiente. Nel mondo dell’automazione, la società vanta già posizioni di leadership e intende mantenere e rafforzare questa posizione.

E ancora Siemens intende sfruttare le opportunità offerte dalla digitalizzazione. E questo perché il valore aggiunto delle aziende risiederà sempre più nelle soluzioni software e nell’analisi intelligente dei dati. Per beneficiare di una migliore copertura dei mercati potenziali Siemens si è rapidamente dotata di una nuova struttura organizzativa.

La Divisione Power and Gas che include, tra gli altri, il portafoglio relativo alle grandi turbine a gas e vapore, compressori e turbine per la generazione di energia distribuita. Wind Power and Renewables è la Divisione che si focalizza sul mercato della generazione eolica onshore e offshore. Power Generation Servicescomprende il business del service per l’ampia base installata di Siemens. Le soluzioni e i prodotti per la trasmissione e la distribuzione di energia fino alle tecnologie per le smart grids rientrano in Energy Management.

Building Technologies offre soluzioni di automazione integrata e tecnologie intelligenti per gli edifici. Mobility include le attività legate alla tecnologia dei treni e all’automazione ferroviaria per il mercato della Smart Mobility con soluzioni integrate e intelligenti. Digital Factory ha l’obiettivo di dare forma al futuro del manufacturing, attraverso la fusione di mondo reale e digitale nelle aree della progettazione, produzione e servizio. Process Industries si basa su una solida posizione di mercato nell’ambito dell’industria di processo. Infine, Healthcare verrà gestita con un modello organizzativo indipendente per poter operare con maggior flessibilità in un contesto di mercato fortemente innovativo come quello della diagnostica molecolare, dell’imaging e delle life sciences.

In qualità di Partner Strategico di Enel per la tecnologia Smart Grid a Expo Milano 2015, Siemens svilupperà per Enel il sistema di Energy Management della rete di Expo basato su tecnologia cloud, fornendo inoltre i servizi per la gestione del sistema per l’intera durata dell’esposizione e l’Energy Storage System per Palazzo Italia. L’approccio easy to use è garantito da un’interfaccia web multilingue, accessibile ai paesi espositori ed al pubblico anche tramite smartphone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *