Siderweb: il mercato dell’acciaio

fotolia_8918085_xlUn quadro sulla situazione del mercato di filo e vergella. È quello emerso dalla ricerca, realizzata dall’Ufficio studi di Siderweb, che ha analizzato il bilancio di oltre mille aziende.

La redditività migliore della filiera spetta a viterie e mollifici. Infatti, per quanto riguarda gli indici di redditività del 2015, le viterie registrano un ROS del 7,7%, un ROA del 6,2% ed un ROE del 9,4%, mentre i mollifici segnano i dati migliori con un ROS dell’8,9%, un ROA dell’8,2% ed un ROE del 12,4%. Non solo, perché viterie e mollifici sono anche i comparti con un livello di indebitamento basso e stabile.

Nel 2015, relativamente a tutta la filiera d’acciaio, la media dei fatturati dei cluster è aumentata del 7,6% rispetto all’anno precedente. Nello specifico, il settore dell’automotive registra un incremento del +24,3%, seguito dal comparto dei mezzi di trasporto (+19,6%) e da quello delle costruzioni (+11,1%). In lieve crescita anche le viterie (+6,6%), i mollifici (+5,8%) e le carpenterie (+5,5%). In calo, invece, il settore delle macchine agricole e movimento che segna -0,4%), le trafilerie che toccano quota -1,5%), le acciaierie (-3,7%) e i produttori di vergella (-6,8%).

Maggiori approfondimenti sono disponibili sul sito di Siderweb.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here