SIC MARKING – Marcatura di parti realizzate con manifattura additiva

La manifattura additiva in metallo è una tecnologia di stampa 3D che consente di creare parti aggiungendo materiale grazie a un programma CAD. Il materiale metallico viene sovrapposto a strati successivi andando a creare un prodotto finito o ad aggiungere funzionalità a una parte esistente. Per creare una parte da zero è possibile utilizzare sistemi al laser o a fasci di elettroni. A differenza dei processi di lavorazione convenzionali, questo metodo consiste nell’aggiungere metallo e quindi consente di risparmiare materiale. La manifattura additiva in metallo offre oggi nuovi orizzonti per la produzione di componenti molto piccoli o parti con forme geometriche complesse per la produzione di massa o la prototipazione. I principali materiali utilizzati sono leghe cobalto-cromo (per protesi mediche o dentarie), ceramica (per la difesa), alluminio o titanio (per il settore aerospaziale). Tra i vari settori interessati da questo progresso tecnologico, l’aerospaziale è quello che investe di più nello sviluppo della manifattura additiva. Questo processo consente di produrre piccole serie di componenti o parti tecnicamente complesse offrendo benefici economici (minori tempi di sviluppo, ottimizzazione delle materie prime) e una significativa riduzione dei pesi. Naturalmente, gli standard del settore (DT 05-89, JES 131, XP Pr EN9132, ATA SPEC 200) impongono la tracciabilità dei componenti degli aerei con marcature di alta qualità. Thales ha investito nella stampa 3D e ha creato un centro di competenza in Marocco. Le parti sviluppate con la manifattura additiva sono principalmente in alluminio e titanio. Thales Morocco assicura la tracciabilità marcando questi componenti con codici datamatrix grazie alle stazioni laser di SIC Marking.

Questo laser a fibra da 20 o 50 W è incorporato in una stazione di marcatura al laser XL-Box che è:

– Facile da usare con un’area di lavoro di 570×564 mm.

– Ergonomica con apertura automatica e ampia su 3 lati.

– Economica grazie al suo design robusto e alla ridotta manutenzione richiesta.

La società internazionale SIC Marking sviluppa, produce e offre anche sistemi di marcatura a graffio (scribing) e micropercussione (dot peen) che possono essere impiegati su linee di produzione, su banchi da lavoro o in applicazioni mobili. SIC Marking vuole supportare e investire in società che si occupano di stampa 3D offrendo soluzioni di marcatura in tutto il mondo.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here