Segnali positivi per l’industria delle materie plastiche

Mario MaggianiBASSA
Mario Maggiani, Amministratore delegato di Promaplast

Nonostante il periodo di crisi e di recessione che ha colpito quasi tutti i rami dell’industria italiana e non solo, la filiera della plastica si afferma come un settore solido riconfermando, a circa un anno dall’inizio del Salone, lo stesso numero di espositori iscritti, nello stesso periodo, per l’edizione 2012.

Infatti, grande è stata la risposta da parte delle aziende italiane e internazionali che hanno approfittato della modalità early booking per l’iscrizione, offerta da Promaplast srl, società organizzatrice, a PLAST 2015, il Salone internazionale che si terrà dal 5 al 9 maggio del prossimo anno presso il quartiere espositivo di Fiera Milano a Rho, in concomitanza con la settimana inaugurale di EXPO.

Sono già 1000 le realtà del settore iscritte, confermando l’interesse per un Salone di rilievo internazionale, il più importante appuntamento del comparto che si terrà in Europa nel 2015.

“Il settore delle macchine e degli stampi per materie plastiche e gomma si mantiene stabile in un contesto nazionale ancora di recessione” ha affermato l’Amministratore delegato di Promaplast Mario Maggiani “Un settore di eccellenza in Italia, che ha fatto dell’innovazione il suo punto di forza. L’edizione 2012 di PLAST ha avuto ben 1500 espositori e un totale di 50 mila visitatori. Nel 2015, grazie anche alla concomitanza con la settimana di apertura di EXPO, ci aspettiamo una risposta ancor maggiore sia da parte degli espositori, sia da parte dei visitatori”.

Dalla nota di settore riguardante il 2013, divulgata in occasione dell’Assemblea dei Soci da Assocomaplast, l’Associazione nazionale costruttori di macchine e stampi per materie plastiche e gomma, si evince che le aziende associate hanno registrato una produzione complessiva in crescita dell’1,3% e che le esportazioni si consolidano come punto di forza: un fattore fondamentale per il settore, che rappresenta mediamente oltre il 70% del fatturato. Un trend positivo di tutta la filiera che, se confermato da qui a PLAST 2015, avrà indubbi riflessi positivi per espositori e visitatori, attesi in crescita.

Un settore trainante per l’economia italiana e competitivo a livello internazionale, che si ritroverà dal 5 al 9 maggio a PLAST 2015 con diverse novità, come Start Plast, incubatore d’impresa, sezione dedicata all’innovazione, alla ricerca e allo sviluppo, e con riconferme, come la presenza del Salone satellite RUBBER, dedicato interamente alla gomma.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here