Riciclo avanzato di scarti eterogenei

Lo scorso febbraio, durante una open house Icma San Giorgio, Filtec e Ettlinger, società specializzate nel riciclo-compounding, sistemi di filtraggio e dispositivi di taglio, hanno presentato tre sistemi innovativi che, combinati fra loro, consentono il riciclo di scarti eterogenei. Durante la manifestazione si sono tenute due dimostrazioni dal vivo con una linea basata su un estrusore bivite corotante di Icma San Giorgio tecnologicamente all’avanguardia e ottimizzato per il riciclo avanzato. Una prima dimostrazione prevedeva la lavorazione di scarti da imballaggio con un elevato grado di eterogeneità, composti principalmente da poliolefine, ma contenenti anche film barriera, film metallizzati, film stampati ecc. Normalmente questo tipo di scarti, proprio per la loro eterogeneità, non può essere riciclato tal quale oppure viene utilizzato per realizzare prodotti di basso valore, quali per esempio manufatti ottenuti mediante stampaggio a bassa pressione. L’estrusore impiegato, invece, consente di conferire al prodotto caratteristiche più elevate rendendolo utilizzabile in applicazioni più nobili dando perciò valore aggiunto più elevato. Anche la seconda dimostrazione intendeva offrire un esempio di riciclo quasi estremo, ossia quello dei paraurti automobilistici macinati ma non lavati. Questi componenti sono realizzati in polipropilene, modificato con gomme termoplastiche per aumentarne il modulo elastico e con cariche minerali per accrescerne la resistenza all’urto.  Quanto sopra è possibile grazie alla esclusiva capacità di miscelazione che è caratteristica dell’estrusore bivite corotante Icma. A valle dell’estrusore vi è un cambiafiltri in continuo Erf, sviluppato da Ettlinger. Si tratta di un dispositivo completamente automatico che permette di raggiungere livelli di filtraggio estremamente elevati, nella fattispecie 150 micron, anche con percentuali molto elevate di materiali inquinanti e senza richiedere la presenza costante di un operatore. Ancora più a valle la linea è dotata di un sistema a taglio sommerso, messo a punto da Filtec specificamente per questo processo. La tecnologia “under water” utilizzata permette un raffreddamento immediato del materiale in uscita dalla filiera, garantendo così una granulazione di grande precisione anche con materiali molto complessi.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here