RF 100 Diver: una fresa, cinque applicazioni

foto-35-okCostanti esigenze di ricambio utensili e una forte flessibilità nelle lavorazioni; per rispondere a queste esigenze Guhring ha sviluppato una nuova fresa cilindrica che copre cinque operazioni con un solo strumento. RF 100 Diver, questo il nome dell’utensile, è in grado di eseguire operazioni di foratura, fresatura inclinata, foratura a due tagli, sgrossatura e finitura. Al di là della sua particolarità la nuova fresa cilindrica convince per i valori di taglio, come dimostrano gli esempi di applicazione. Inoltre, stabilisce nuovi standard per lavorazioni a tuffo, in grado com’è di inclinarsi fino ad un angolo di 45°. Grazie agli angoli di elica differenziati, queste frese cilindriche ad alte prestazioni si sono dimostrate convincenti nel tempo per prestazioni e qualità. Grazie all’elevato angolo di inclinazione possono essere rimossi notevole quantità di materiale. Al contempo l’evacuazione eccellente del truciolo, ottenuta grazie alla geometria del tagliente ottimizzata, si traduce in un’elevata affidabilità del processo. In combinazione con la capacità di operare ad alte velocità di avanzamento, la fresa raggiunge tassi di rimozione di metallo elevati. Durante la foratura, presenta caratteristiche ottimali fino a 2xD. L’utensile è lo strumento di preforatura ideale per gli alesatori. Quando viene eseguita la foratura di sgrossatura sottodiametro fornisce una perfetta prestazione. Questo permette una foratura di precisione e scanalature ad ogni tolleranza. Non serve uno strumento pilota distinto, in quanto la fresa può forare, e fare il foro guida, in tutti i diametri e su superfici curve o oblique. Alte velocità di foratura sono possibili già durante la fase di inclinazione. Nonostante le elevate velocità di avanzamento si mantiene comunque una elevata affidabilità del processo e un funzionamento regolare. Raggiunge un’alta scorrevolezza operativa grazie ai differenti angoli dell’elica di 36°/38°. Questa differenza dell’elica garantisce l’assorbimento delle vibrazioni. I differenti angoli dell’elica permettono un funzionamento privo di vibrazioni, con elevate velocità di avanzamento, e riducono contemporaneamente l’indesiderato “effetto Cavatappi” durante il processo di fresatura. La riduzione delle vibrazioni permette una maggiore quantità dei tagli ed una più alta rimozione dei metalli. Per le operazioni di sgrossatura su acciaio consente velocità di taglio fino al 100% maggiori di quanto sia la norma per il mercato. Nelle operazioni di finitura raggiunge il 100% in più nella durata dell’utensile. Inoltre il consumo di energia è ridotto rispetto alle frese convenzionali grazie alla geometria innovativa, che permette l’applicazione in condizioni instabili e con macchine meno potenti. Alti parametri di taglio sono possibili anche per operazioni di finitura con acciai legati o temperati.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here