PMI: l’accesso al credito è più facile

Si chiama Cosme, l’iniziativa che Bruxelles ha varato per stimolare la competitività delle aziende europee. Un programma per l’accesso al credito dedicato alle piccole e medie imprese, che oggi sono considerate la spina dorsale dell’economia europea. Ammonta a 2.3 miliardi di euro per prestiti targati Ue, di cui beneficeranno 330 mila aziende nei prossimi 7 anni. I fondi potranno arrivare sino a 150 mila euro per impresa e assumere anche la forma di venture capital. Oltre ai finanziamenti, Cosme (‘Programme for the Competitiveness of Small and Medium-sized Enterprises’), sarà un valido aiuto per l’internazionalizzazione delle imprese, fornendo assistenza per l’ingresso su nuovi mercati, sia all’interno dell’Ue che fuori, dal Sud Est Asiatico all’America Latina. Si fornirà inoltre sostegno a chi vuole diventare imprenditore, per mettere in piedi la sua azienda e sviluppare il giro d’affari con servizi su misura, mentre arriverà anche un appoggio agli stati membri nel delineare le loro politiche nazionali a supporto delle Pmi. Cosme, ha spiegato il vicepresidente della Commissione Ue Antonio Tajani e ‘padre’ del programma, ”renderà la vita delle Pmi molto più facile sostenendole nell’accesso al credito, una questione identificata come cruciale per le imprese nell’Ue”, che ”forniscono l’85% dei nuovi posti di lavoro”.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here