Piazza delle microlavorazioni

Una recente tendenza della tecnologia e della ricerca scientifica è stata la miniaturizzazione dei dispositivi e dei componenti e la produzione di pezzi ad alta precisione con elevati vincoli geometrici. La necessità di realizzare tali vincoli ha portato ad una maggiore attenzione alle tecniche di microlavorazione. Pertanto, quest’anno a Mecspe, sarà sviluppata, in collaborazione con l’Università di Bergamo, un’area dedicata alle Microlavorazioni. L’area sarà sviluppata attraverso una parte dimostrativa e una parte di convegni dove verranno illustrate queste tecnologie e i diversi settori di sbocco (elettronico/automotive/orologeria/medicale ecc.) Nella parte dimostrativa partendo dall’elaborazione di un disegno con il Cad/Cam e attraverso l’analisi dei flussi si arriverà alla progettazione di un micropezzo e del relativo microstampo che verrà realizzato in fiera in una cella di lavoro di elettroerosione. Inoltre  un centro di lavoro realizzerà l’elettrodo per l’erosione. In parallelo una micropressa stamperà il pezzo che verrà poi sottoposto a un sistema di misurazione della precisione. Nella foto: Esempio di componente (connettore di un diodo) ottenuto da una lamiera con spessore di 0.2 mm e stampo utilizzato per la sua realizzazione. Per maggiori informazioni www.mecspe.com

 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here