Pferd: un successo da record

pferdPferd si dice pienamente soddisfatta dello svolgimento e del risultato della fiera della ferramenta di Colonia. Lo Pferd-Record ha superato tutte le aspettative. Pochi giorni dopo la fiera le impressioni in Pferd sono ancora fresche. “Speravamo di ricevere molti visitatori interessati, ma non ci aspettavamo che il nostro stand sarebbe diventato una tale attrazione”, dice Stefan Braun, direttore Vendite e Marketing, commentando lo svolgimento e il risultato molto soddisfacente della fiera della ferramenta. “Il gran numero di novità e innovazioni, e il nuovo Manuale degli Utensili Pferd, hanno risvegliato l’interesse dei nostri clienti. Ma è stato lo Pferd-Record a dare il via a una storia di successo che è andata ben al di là delle nostre più rosee aspettative.”

200.000 tagli

In un’azione senza uguali il produttore di utensili di Marienheide Pferd durante la fiera della ferramenta ha ottenuto un nuovo record di tagli: 200.000 tagli effettuati con il disco da 1 mm in soli quattro giorni! Con quasi 210.000 tagli l’obiettivo è addirittura stato superato. “Naturalmente non ci interessava tagliare a pezzi oltre 2 chilometri di tubo in acciaio inox”, spiega Stefan Braun, spiegando le motivazioni che hanno portato al tentativo di record. “Il nostro intento era quello di evidenziare le prestazioni della nostra nuova generazione di dischi da taglio sottili R SG-INOX, e il potenziale di risparmio che ne deriva.”

Anche i visitatori della fiera hanno accolto con entusiasmo lo Pferd-Record. Allo stand Perd a tratti si formavano nugoli di persone davanti al megaschermo che trasmetteva dal vivo il tentativo di record dalla Pferd Akademie. “Devo dire che lo Pferd-Record è stato un modo alquanto insolito di presentare un disco da taglio. Ma noi volevamo far vedere le prove, dal vivo e a colori”, spiega Stefan Braun illustrando i motivi di un’azione tanto anticonvenzionale. “Abbiamo creato una storia che piace ai rivenditori, e che passerà di bocca in bocca ancora per molto tempo”, prosegue Braun. “Alcuni distributori hanno già iniziato a parlare del ‘disco da record’ da presentare ai loro utilizzatori finali!”

Ottima atmosfera tra i partecipanti internazionali

Nel frattempo a Marienheide il record ha sviluppato una propria dinamica. I 144 partecipanti da 16 nazioni (quello venuto da più lontano forse il partner Pferd Philip Chang, arrivato dalla Malesia) cercavano di superarsi a vicenda in una specie di competizione interna. Così facendo si è notato quanto siano efficaci i dischi sottili nonostante l’uso estremamente intensivo. Nonostante il grande divertimento, il team non ha perso concentrazione, volendo raggiungere il record di 200.000 tagli. Dietro le quinte il lavoro procedeva a pieno ritmo: pesare e contare i tagli di tubo, mettere a disposizione nuovo materiale per i tagliatori, fornire cibo e assistenza ai partecipanti. L’organizzatrice Anne Hoffmann è stata entusiasta dell’impegno del suo team: “Tutti hanno dato una mano, ciascuno ha lottato nel suo piccolo per il raggiungimento del primato e l’atmosfera che si respirava era semplicemente fantastica!” Dopo aver dato il via al tentativo di record domenica mattina, con il primo taglio effettuato dal Ceo Pferd Jörn Bielenberg, il primato è poi stato concluso dal sindaco di Marienheide, Uwe Töpfer, mercoledì pomeriggio. Le quattro giornate intensissime hanno perfino visto la partecipazione dei membri della famiglia Rüggeberg, ormai alla 6a generazione, i figli dei soci. Ma non soltanto lo Pferd-record dominava i discorsi allo stand in fiera, anche le oltre 500 novità del programma PFERD, di cui molte sono autentiche innovazioni.

Frese in metallo duro per materiali specifici

Con la presentazione delle nuove frese in metallo duro per la lavorazione della ghisa, Pferd completa il suo programma di frese per materiali specifici. Accanto ai tagli già noti per Inox (per la lavorazione dell’acciaio inossidabile), Steel (per la lavorazione dell’acciaio), Alu (per la lavorazione dell’alluminio) e Plast (per la lavorazione delle materie plastiche), il nuovo taglio Cast (per la lavorazione della ghisa) va a completare il programma di frese in metallo duro per uso altamente professionale. Le frese con taglio Cast sono state appositamente sviluppate per la lavorazione della ghisa. Sono contraddistinte da una capacità di asportazione estremamente elevata sulla ghisa, e stupiscono grazie al funzionamento molto controllato.

Programma Policap® totalmente rivisto

Le versioni SiC-Cool e CO-Cool del programma Policap® fanno parte delle innovazioni più recenti di Pferd. Sono state specificamente sviluppate per applicazioni particolari nella lavorazione di pezzi in alluminio, titanio, acciaio inossidabile (Inox) o leghe di nichel e cobalto. Vengono impiegate nella costruzione di aeromobili e turbine e loro manutenzione, per la lavorazione di acciaio inossidabile (Inox), e spesso per le leghe refrattarie di nichel e cobalto, molto utilizzate nella costruzione di turbine, come ad esempio Inconel® o Hastelloy®. Gli additivi taglienti impediscono che l’utensile si intasi e garantiscono un taglio più freddo con una capacità di asportazione nettamente aumentata.

Il nuovo Manuale degli Utensili PFERD 22

Il nuovo Manuale degli Utensili PFERD ha riscosso altrettanto interesse tra i visitatori in fiera. Anche la 22a edizione con oltre 600 pagine permette di navigare tra gli utensili strutturati in modo logico e facile da capire, e fornisce approfondimenti tecnici. La famosa navigazione “La via più rapida per l’utensile più adatto” è stata ulteriormente sviluppata e ottimizzata. Accanto alla navigazione per gli utensili il nuovo Manuale offre ancora più approfondimenti tecnici. E ci sono molti più riferimenti ben visibili per le soluzioni ergonomiche: tutti gli utensili e le macchine sono contrassegnati con i ben noti pittogrammi Pferdergonomics®. Tramite i codici QR si possono visualizzare ulteriori contenuti come ad esempio video applicativi o materiali informativi. Alla fiera della ferramenta Pferd ha presentato le versioni in lingua tedesca e inglese, mentre nelle prossime settimane seguiranno altre 15 lingue, tra cui turco, cinese e coreano.

PFERD nei social network

Per la prima volta Pferd ha affiancato l’evento in fiera con post e brevi messaggi nei social network facebook, Google+, Twitter e YouTube. “È stata affascinante questa prima volta”, ammette Stefan Braun, “ma eravamo certi di dover fare questo passo in occasione della fiera. Volevamo assicurarci che niente di ciò che accade a Colonia o Marienheide andasse perso. Così tutti coloro che non avevano avuto modo di venire a Colonia in fiera potevano seguire tutte le iniziative e gli accadimenti in diretta in Internet.” Anche nelle prossime settimane si continuerà a comunicare con i clienti in questo modo, offrendo informazioni esclusive sulle piattaforme e sull’homepage www.pferd.com. “Dopo questi quattro giorni di fiera abbiamo ancora tante storie da raccontare, molto informative e soprattutto divertenti”, assicura Braun invitando a visitare le presenze Pferd in rete.

Dopo la fiera è prima della fiera

Certamente sono ancora molto fresche le impressioni di un evento fieristico a dir poco spettacolare, dice Stefan Braun, e le prossime settimane e mesi saranno utili per realizzare nei mercati le campagne concordate con i clienti. “Ma se dovessimo decidere subito se partecipare di nuovo alla fiera della ferramenta, sicuramente sarebbe un sì! Questo grande successo, da record, della fiera appena terminata non lascia alcun dubbio” anticipa Braun con uno sguardo al futuro, tornando a sottolineare l’importanza della fiera della ferramenta per PFERD e per il settore degli utensili.

 

 

 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here