NTS-TECH: “Just-in-time” al servizio degli stampisti

Nts-Tech si pone quale punto di riferimento sia in ambito normalizzati e componentistica per stampi lamiera, sia in ambito plastica, rendendosi disponibile con un’ampia e diversificata gamma di soluzioni in grado di servire a tutto tondo lo stampista.
Nts-Tech si pone quale punto di riferimento sia in ambito normalizzati e componentistica per stampi lamiera, sia in ambito plastica, rendendosi disponibile con un’ampia e diversificata gamma di soluzioni in grado di servire a tutto tondo lo stampista.

Nata solo lo scorso anno, Nts-Tech può contare su un management formatosi con una trentennale esperienza, oltre che di personale altamente qualificato e motivato. Con sede a Vizzolo Predabissi, alle porte di Milano, l’azienda si pone quale punto di riferimento sia in ambito normalizzati e componentistica per stampi lamiera, sia in ambito plastica, rendendosi disponibile con un’ampia e diversificata gamma di soluzioni in grado di servire a tutto tondo lo stampista: dalla vite, al filo per elettroerosione. «Soluzioni per la gran parte disponibili in pronta consegna – conferma il titolare Emilio Pagani – al fine di poter garantire un servizio al cliente sempre più rapido e puntuale. In altre parole completezza di magazzino e risposte “just in time”, come richiede un mercato sempre più competitivo ed esigente».

Piastra multiconnessione Rtc Coupling distribuita in Italia da Nts Tech.
Piastra multiconnessione Rtc Coupling distribuita in Italia da Nts Tech.

Risposte e supporto assicurate da uno staff composto da una decina di persone interne e altrettante dislocate sul territorio, al servizio di un comparto, quello degli stampi, che nonostante le tante difficoltà sembra aver ritrovato il giusto slancio per ripartire. «Con dinamiche diverse – sottolinea Pagani – alle quali ci si deve giocoforza adeguare rispettando tempistiche sempre più strette, con un’offerta di prodotto sempre più ampia e di assoluta qualità». A questo proposito, proprio col preciso scopo di ampliare il proprio catalogo e diversificare il proprio magazzino prodotti, Nts-Tech ha recentemente ampliato le proprie rappresentanze stringendo un nuovo accordo commerciale con la tedesca Rtc Coupling, specializzata in raccorderia.

Emilio Pagani, titolare della Nts Tech di Vizzolo Predabissi (MI).
Emilio Pagani, titolare della Nts Tech di Vizzolo Predabissi (MI).

Dal filo in poi…
Come già sottolineato, la gamma proposta dall’azienda è diversificata e in grado di soddisfare le più diverse esigenze. «Spicca certamente nella nostra offerta – aggiunge lo stesso Pagani – il filo per elettroerosione a nostro marchio, denominato FortySix 46, composto da una lega di rame al 60% e zinco al 40%, disponibile anche nella versione denominata Hard a 980 N/mmq, progettato per assicurare massima velocità di lavorazione e, al tempo stesso, qualità e ottime finiture».

Al passo per vincere nuove sfide
Qualità e diversificazione di prodotto in risposta a un vision di mercato positiva e convincente per il futuro. «Una fiducia – sostiene Pagani – preveniente da più fronti. Uno di questi riguarda per esempio la scorsa edizione di Mecspe a Parma, dove abbiamo riscontrato feedback positivi provenienti da clienti importanti. Con un passaggio altrettanto importante da osservare, ovvero il fatto che vede gli stessi clienti confermare la costruzione degli stampi non più all’estero (in Cina ndr) bensì in Italia. Stampi, in ripresa, su entrambi i fronti, sia lato lamiera, forse leggermente prevalente, sulla plastica».

(da sinistra) Fabio Sangineto, responsabile vendite, insieme all’amministratore delegato Aydin Hanedar, durante una sessione di training di prodotto presso la sede di Nts Tech.
(da sinistra) Fabio Sangineto, responsabile vendite, insieme all’amministratore delegato Aydin Hanedar, durante una sessione di training di prodotto presso la sede di Nts Tech.

Premesse che portano a credere come i segnali di ripresa siano reali e concreti. Senza illusioni, ma con la consapevolezza di margini sicuramente ridotti, ma continui. «Grazie a nuovi prodotti – aggiunge Pagani – nuove tecnologie, ed evoluzione dei materiali, il comparto riesce a stare al passo per vincere nuove sfide e convincere di poter offrire lo stato dell’arte». Qualità di servizio e completezza di prodotto, dunque, prerogative dalle quali è impossibile distanziarsi per potersi mantenere sull’onda positiva della crescita.

Aydin Hanedar, amministratore delegato della tedesca Rtc Coupling, rappresentata in Italia da Nts Tech di Vizzolo Predabissi (MI).
Aydin Hanedar, amministratore delegato della tedesca Rtc Coupling, rappresentata in Italia da Nts Tech di Vizzolo Predabissi (MI).

Raccorderia tedesca per lo stampo italiano
Grazie all’accordo stretto da Nts Tech, anche gli stampisti italiani possono oggi impiegare soluzioni per circuiti di raffreddamento della tedesca Rtc Coupling, azienda specializzata nella progettazione e sviluppo di una grande varietà di raccordi per acqua, olio, aria, o qualsiasi tipo di fluido a diverse condizioni di lavoro (temperatura, pressione), compresi i sistemi multi-accoppiamento e di connessione multipla.

«Sebbene di recente costituzione – spiega Aydin Hanedar, amministratore delegato di Rtc Coupling – la nostra realtà può contare su un team operante in questo comparto da molti anni. Un qualificato gruppo di persone che, ad oggi, conta circa 100 persone nella nostra sede produttiva di Göppingen, oltre alle oltre 40 dislocate in tutta Europa, chiamate ad assolvere funzioni di tipo tecnico-commerciale e di vendita». Serietà e affidabilità tedesca, alla quale si aggiunge una qualità di prodotto che conta su circa 5.000 articoli per i quali si garantisce, laddove prevista e possibile, la totale intercambiabilità con le principali case produttrici. Da segnalare che oltre alla raccorderia, Rtc Couplings fornisce anche piastre multi raccordo personalizzate e standard sempre per il settore degli stampi e dell’industria in genere. «Un settore – aggiunge Hanedar – quello degli stampi italiani, ritenuto strategico e interessante, al quale stiamo guardando con grande interesse. E l’accordo stretto con Nts Tech consentirà di amplificare una crescita reciproca». Con una quota export vicina al 95%, Rtc rende disponibili a catalogo soluzioni che, nel 70%, sono dedicate alla produzione di stampi per plastica, mentre la restante parte trova applicazione nel comparto dell’automazione industriale. «Vorrei anche sottolineare – conclude Hanedar – come la nostra azienda non solo faccia innovazione, ma riesca a stabilire una linea diretta con il cliente, con lo scopo di poter sviluppare congiuntamente nuovi prodotti. Soluzioni che non solo concorrono ad ampliare l’offerta di prodotto, ma che contribuiscano anche a un costante e continuo processo di miglioramento».

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here