United Grinding Group: nel regno della rettifica

Rettificatrice cilindrica interna universale S121 di Studer.
Rettificatrice cilindrica interna universale S121 di Studer.

Nella rettifica nascono macchine dotate davvero di elevata flessibilità e capacità operativa per l’impiego in alta produzione. United Grinding Group si e sempre distinta nella progettazione e costruzione di affilatrici, rettificatrici universali, rettificatrici per brocce, rettificatrici cilindriche per esterni e da alta produzione, dove l’elettronica e dintorni sono protagonisti, ma la Meccanica è …Sua Maestà.

Le tecnologie innovative delle aziende di United Grinding Group sono utilizzate nei settori più diversi, quali l’industria automobilistica, l’industria degli utensili, la costruzione di turbine per centrali energetiche, la costruzione di stampi e forme, le tecnologie medicali e la costruzione di macchinari, orologi e turbine.

In occasione della EMO, United Grinding Group ha presentato quattro nuove macchine. Due novità di Studer, le rettificatrici cilindriche interne universali S121 e S141La nuova Laser Line Precision di Ewag, con la quale è possibile lavorare materiali ultraduri con estrema precisione. Infine la nuova Helitronic Vision 400 L, con la quale Walter porta avanti la storia di successi della serie HE- Litronic Vision.

Oltre alle quattro novità, presso lo stand di United Grinding Group erano ovviamente in esposizione anche macchine molto apprezzate quali, la rettificatrice in piano e per profili J600 di Jung per la produzione di piccole serie, la MFP 50 di Mägerle con unità di comando migliorata, la Profimat MC di Blohm con sistema RazorTec® per l’orientamento degli ugelli, e la flessibile rettificatrice senza punte Kronos S 250 di Mikrosa.

L’efficienza energetica è uno degli obiettivi principali di tutti i costruttori di macchine utensili. Tutte le aziende di United Grinding Group hanno ottenuto il marchio “Blue Competence” dell’Associazione dei costruttori tedeschi di macchine e impianti (VDMA). Il marchio distingue i prodotti, le tecnologie e i processi a basso consumo di energia e risorse. Fritz Studer AG è andata anche oltre e alla EMO ha presentato il proprio marchio per la sostenibilità “BluePlus”, sinonimo di macchine progettate per limitare il consumo di risorse, principi di fabbricazione e produzione ad alta efficienza energetica e un processo di lavorazione ottimizzato sul piano energetico.

Il minimo per il massimo
La S121 di Studer è una rettificatrice cilindrica interna universale per la produzione singola e in piccole serie di pezzi di medie dimensioni. Basata sull’alta tecnologia delle sorelle S131, S141 e S151, questa versione della serie è stata dotata del minimo equipaggiamento necessario. Ne è un buon esempio il revolver orientabile fino a 180° e provvisto di due mandrini. In alternativa è disponibile un mandrino fisso. Studer ha concepito la S121 come una macchina su misura per la rettifica interna, in piano ed esterna a sbalzo con uno straordinario rapporto prezzo-prestazioni. Mentre la disposizione delle slitte a T o l’impiego di un massimo di due utensili garantiscono un prezzo interessante, l’alta tecnologia impiegata dal costruttore non lascia spazio a compromessi. Questo è evidente nel sistema di guida StuderGuide® per gli assi X e Z, che garantisce un’alta precisione geometrica di avanzamento e guida per l‘intero campo di velocità di lavoro, con un’elevata portata e un’ottima capacità di ammortizzazione. Allo stesso tempo, la combinazione di StuderGuide®, motori lineari e sistemi di misurazione diretta garantisce una straordinaria precisione di interpolazione.

Con la capacità di lavorare pezzi fino a 1.300 millimetri di lunghezza, la sorella S141 definisce un nuovo standard nel mercato della rettifica cilindrica interna.

La configurazione della S121 come macchina su misura è possibile soprattutto grazie al fatto che la macchina può essere dotata di un mandrino fisso o di un revolver a due mandrini. Utilizzando un revolver dotato di azionamento idraulico, questo può ruotare fino a 180° e un mandrino può essere dotato di mola per la rettifica esterna. Il principio su misura è realizzato da Studer anche grazie a una testa portapezzo con correzione manuale della cilindricità, scorrevole sulla tavola portapezzo, e a un asse C ad alta risoluzione con sistema di misurazione diretto, particolarmente adatto alla rettifica di forme e filettature. La macchina è concepita in modo da offrire sempre all’operatore un’accessibilità ottimale per la sostituzione del pezzo, la ravvivatura o la sostituzione delle mole.

Numerose applicazioni riguardano la produzione di macchine utensili ed elementi di comando, l’industria aeronautica e la costruzione di utensili.

Lavorazione laser di precisione “all-in-one” per utensili diamantati
Gli esperti svizzeri hanno progettato questa macchina, in particolare, come soluzione “entry level” per la lavorazione laser.

Con la Laser Line Precision, EWA AG ha presentato alla EMO una nuova macchina laser, perfetta come sistema “entry level” per la moderna produzione di utensili con tecnologia laser.

La nuovissima tecnologia laser a fibra a impulsi corti nel campo verde di lunghezza d’onda di 532 µm, offre una lavorazione altamente efficiente per i più comuni materiali da taglio diamantati come CBN, DPC e CVD. La macchina esegue la lavorazione senza applicazione di forze di utensili assialmente simmetrici fino a 200 mm di diametro e 250 mm di lunghezza e di inserti a partire da 3 mm di diametro interno e fino a 50 mm di diametro esterno.

L’esclusivo processo di lavorazione laser brevettato Touch Machining® offre una qualità di superficie ottimale anche per i pezzi dalle geometrie più complesse o fini. Con un’unica operazione di serraggio è possibile realizzare profili di taglio, angoli di spoglia e la lavorazione in 3D delle geometrie dei rompitruciolo. I fumi e il materiale vaporizzato vengono evacuati all’interno del processo da un sistema di estrazione integrato nella struttura della macchina per essere poi convogliati in un sistema di aspirazione/filtrazione.

Nuova rettificatrice per utensili ad alte prestazioni
Walter ha presentato l’ultima generazione della rettificatrice per utensili Helitronic Vision 400 L, in grado di produrre utensili assialmente simmetrici per la lavorazione di legno e metallo. La nuova macchina esegue in modo preciso e affidabile anche la lavorazione di utensili speciali o geometrie complesse con una sola operazione di serraggio.

Con questa nuova rettificatrice è possibile rettificare utensili di precisione assialmente simmetrici come frese, creatori, punte, punte multidiametro, utensili profilati e utensili per la lavorazione del legno in HM, acciaio superrapido, ceramica, cermet e CBN.

Basata sulla rinomata rettificatrice di alta precisione per utensili Helitronic Vision con azionamenti lineari negli assi lineari e motori torque negli assi di rotazione, questa macchina di nuova generazione è in grado di produrre, nello stesso spazio di lavoro, utensili con lunghezza di lavorazione al perimetro fino a 420 mm, invece di 370 mm, e con diametro da 3 a 315 mm. Il basamento della macchina in polimero o ghisa minerale e la costruzione a portale brevettata per un’estrema rigidità traducono l’alta dinamicità degli azionamenti digitali in precisione di rettifica con basse vibrazioni. Per la prima volta, con la nuova Helitronic Vision 400 L viene offerto anche un conveniente mandrino a cinghia per la sostituzione automatica di serie di mole che, insieme alle varianti a doppio mandrino e a motomandrino, migliora le possibilità di configurazione della macchina in base alle esigenze del cliente.

Fig. RUna joint venture per i processi additivi
United Grinding Group, holding del gruppo tecnologico internazionale Körber per il settore delle macchine utensili, e Inspire AG, una società collegata all’ambiente accademico, hanno creato la joint venture IRPD AG specializzata nei processi produttivi additivi come la lavorazione laser e la stampa 3D. La joint venture è nata per sviluppare ulteriormente questi innovativi processi di produzione sfruttando i risultati della ricerca tuttora in corso in questo settore. La joint venture IRPD AG con sede a St. Gallen (Svizzera) è il centro di competenza per l’Additive Manufacturing di United Grinding Group e si occupa di servizi, ricerca e sviluppo. L’offerta di consulenza e servizi si rivolge a diversi settori, come le costruzioni di dispositivi, macchine, utensili e stampi, il settore medico, l’architettura, l’industria automobilistica ed altri settori specializzati.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here