Nanoparticelle contro le allergie

Virus isolated on whitePubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences (Pnas), lo studio dei ricercatori della Northwestern University, in Illinois, Stati Uniti, descrive come poter contrastare le allergie grazie all’utilizzo di nanoparticelle.

Prelevando una piccolissima quantità di allergene ed introducendola in una nanoparticella, quest’ultima viene considerata dall’organismo un rifiuto da eliminare. L’allergene, così nascosto all’interno della nanoparticella, non viene riconosciuto e pertanto non si attivata la reazione del sistema immunitario. Grazie quindi alle nanoparticelle che fungono da veri e propri cavalli di Troia, l’organismo viene convinto a non attaccare sostanze quali fieno e polline.

Per approfondimenti, consultare il sito di Proceedings of the National Academy of Sciences.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here