M&H e il monitoraggio delle lavorazioni

Foto 23 OKContinua in casa M&H il percorso d’innovazione sulla gamma prodotti esistente e lo sviluppo di nuovi prodotti di completamento. L’obiettivo rimane quello di dare strumenti sempre più efficienti e di facile uso in grado di migliorare e rendere ancora più funzionale l’utilizzo delle macchine utensili. Da ormai molto tempo la competitività nelle lavorazioni meccaniche si raggiunge facendo lavorare le macchine ben oltre i normali turni di lavoro e sempre di più in modalità ‘non assistita’. Questo è stato reso sempre più fattibile grazie all’altissimo livello di automazione raggiunto: cambi utensili automatici, monitoraggio degli sforzi di taglio, gestione famiglie utensili, cambio pallet e altro. Rimane importante però non dimenticare che quasi mai il processo è completamente deterministico; per quanto si possano fare previsioni sull’andamento della lavorazione la reale usura dell’utensile, il reale risultato delle operazioni di asportazioni, la realtà è sempre diversa dalla teoria, in maniera più o meno importante. La presenza di sistemi di monitoraggio in tempo reale è quindi un aspetto fondamentale per la garanzia del risultato. E’ in questo contesto che si inseriscono i prodotti M&H: presetting per misurare le dimensioni degli utensili e controllarne l’usura o l’integrità durante le fasi di lavorazioni e tastatori pezzo per operazioni di set-up e per controlli dimensionali intermedi o finali ovviamente il tutto corredato da opportuni software di gestione. Grazie a questi strumenti è possibile monitorare le condizioni degli utensili e lavorare sempre nelle migliori condizioni con la garanzia di portare a termine il lavoro previsto e di ottenere i risultati di finitura desiderati. Analogamente con l’utilizzo dei tastatori pezzo si mantengono sotto controllo le diverse fasi di fresatura e ci si assicura che le dimensioni e le tolleranze geometriche vengano rispettate. Il risultato è che alla fine del processo di asportazione sono molto ridotti se non inesistenti i rischi che il pezzo non sia completamente finito o che non rispetti le tolleranze evitando il rischio di dover tornare in macchina mentre quest’ultima è già impegnata in attività successive oppure, peggio, dover scartare il pezzo perché non conforme. M&H (che ricordiamo è parte di Hexagon Metrology) con i suoi strumenti precisi, robusti, impermeabili, facili da usare e con i suoi tecnici esperti di macchine utensili è in grado di dare un importante e competente supporto a tutti i suoi clienti per un utilizzo ottimale del proprio parco macchine, a volte permettendo una seconda vita a impianti più datati.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here