Metrologia 4.0, una evoluzione “concreta” in corso

aperturaTutto ciò che esce dalla qualità si deve trasformare, nelle mani di chi si occupa di produzione, in uno strumento per migliorare e ottimizzare l’efficienza e l’efficacia del ciclo produttivo. La metrologia rappresenta quindi uno dei pilastri del concetto di «Fabbrica digitale». Su questo si basa il processo di evoluzione del gruppo Hexagon che lo scorso giugno ha affrontato questi temi nel corso dell’edizione 2016 del suo “HxGN Live” ad Anaheim (California), l’evento mondiale che riunisce tutti i clienti e i partner dell’azienda e dove si affronta la metrologia da tutti i suoi punti di vista entrando nello specifico delle applicazioni in tutti i settori di utilizzo, dal mondo manifatturiero sino al geospaziale.

La qualità guida la produttività
L’integrazione nei sistemi di misura con l’automazione per Hexagon non è certo una novità, ma una necessità sentita da tempo che ha portato il gruppo a sviluppare sistemi che si interfacciano con il ciclo produttivo in modo sempre più stretto. La nascita del brand Hexagon Manufacturing Intelligence, annunciato lo scorso anno è la dimostrazione di quanto appena detto. Le aziende devono necessariamente abbracciare un’idea molto più estesa della metrologia, che non deve essere relegata al solo reparto «controllo qualità» come fatto sino a ora sia nelle aziende piccole come in quelle di grande dimensione. La gestione informatica dei dati, in precedenza legata soltanto al processo di controllo qualità, è e dovrà essere sempre più integrata in un processo che parte dalla progettazione fino all’analisi dei dati passando attraverso gli strumenti di misura. La visione industriale proposta da Hexagon «Sensing, Thinking, Acting» (Rilevare, Pensare, Agire) raggruppa tre azioni che consentono di creare collegamenti tra ogni fase del ciclo produttivo generando un loop che riporta le conoscenze teoriche raccolte dalla metrologia nel mondo fisico, generando di conseguenza miglioramenti reali. Ecco perché Hexagon mette sul piatto un’ampia offerta dal punto di vista della gestione delle informazioni di fabbrica, proponendosi come un unico interlocutore con il quale ragionare e costituire il processo produttivo in modo organico e ottimizzato. Concretamente, Hexagon Manufacturing Intelligence è infatti in grado di fornire macchine di misura supervisionate da sistemi informatici in grado di parlarsi e scambiarsi non soltanto dati ma anche fisicamente i pezzi. Dal punto di vista dell’automazione di fabbrica infatti, cavalcando il trend consolidato della robotizzazione, Hexagon sta lavorando sulla possibilità di montare direttamente sui robot industriali i sensori di misura. Tutto ciò rappresenta per l’azienda e per tutti i suoi clienti un bel vantaggio competitivo.

fig-softwareSoftware metrologici: più facili da usare, più integrati
Con l’obiettivo di trasferire e condividere le competenze di metrologia anche nei reparti produttivi, i software per la gestione e l’analisi dei dati devono necessariamente essere facili da utilizzare, intuitivi e, per quanto possibile, personalizzabili secondo le esigenze dei clienti e dei settori applicativi. In occasione dell HxGN Live, Hexagon Manufacturing Intelligence ha presentato PC-DMIS 2016, la versione più recente del noto software di misura. Questa release contiene nuovi strumenti e nuove tecnologie che aiutano gli utilizzatori di macchine di misura ad acquisire, valutare, gestire e presentare informazioni di produzione direttamente fruibili in modo più efficace, offrendo a ogni realtà il massimo valore. PC-DMIS 2016 si distingue per un miglioramento generale delle prestazioni e per importanti potenziamenti delle strategie di misura e delle operazioni di verifica complesse. Le ottimizzazioni al CAD e alla grafica aiutano gli utilizzatori a sfruttare le tolleranze geometriche integrate, permettendo la generazione delle procedure di misura con un semplice clic e mettendo a disposizione la nuova funzionalità di validazione per avvertire il metrologo circa possibili criticità nel modello prima che diventino problemi nel processo di misura. Con PC-DMIS 2016 è anche più semplice acquisire rapidamente dati di sezione: è sufficiente scorrere il puntatore lungo il taglio di sezione per visualizzare le deviazioni in tempo reale. Le prestazioni applicative sono state ottimizzate per accelerare operazioni quotidiane, come aprire ed eseguire procedure di misura, copiare e incollare, stampare report. Le opzioni della misura basata sugli elementi e delle miniroutine sono state razionalizzate al fine di renderle più rapide e intuitive. Le funzioni per la linea del percorso consentono di assegnare colori diversi alle linee del percorso per differenziare movimenti, rotazioni del tastatore e punti rilevati.

compositiNovità in serbo anche per i materiali compositi
Hexagon ha annunciato lo scorso settembre l’acquisizione di Apodius GmbH, una start-up specializzata in soluzioni di misurazione per componenti compositi in fibra. Apodius, fondata nel 2012, ha sede in Germania; i suoi prodotti sono apprezzati da numerosi OEM e fornitori del settore automobilistico, aerospaziale, dell’elettronica e degli elettrodomestici per i quali sviluppa, produce e integra soluzioni di misura per componenti in fibra di carbonio. I materiali compositi in carbonio consentono di realizzare strutture leggere in svariati settori in forte crescita, come quello aerospaziale, quello automobilistico e quello delle energie rinnovabili. Portando avanti la strategia di Hexagon, mirata all’espansione delle competenze e del portafoglio a supporto delle tendenze di produzione attuali e future, l’acquisizione di Apodius aggiunge importanti capacità di base che contribuiranno alla realizzazione di soluzioni di misurazione per strutture multistrato con rinforzi in tessuto, utilizzate per realizzare componenti compositi in fibra estremamente leggeri, rigidi e resistenti.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here