Makino: tecnologia dal vivo

cavenago technology daysSi sono svolti nel monzese, dal 22 al 25 settembre, i “Technology Days” di Makino – evento a metà tra l’open house ed il forum tecnico organizzato dalla multinazionale nipponica presso il proprio centro tecnologico di Cavenago Brianza con un duplice obiettivo: mostrare da vicino le ultime novità in ambito automotive e stampi e approfondire i contesti che hanno portato alla loro progettazione.

Una formula inedita, quella pensata dal General Manager Southern Europe, l’Ing. Giancarlo Ingenito, che è stata ampiamente premiata dall’adesione degli addetti ai lavori: più di 200, provenienti sia dall’Italia che dall’estero.

I Technology Days hanno confermato ancora una volta il grande interesse che c’è in questo momento attorno a Makino e alle sue soluzioni – ha sottolineato l’Ing. Ingenito -. Sappiamo che spesso il mercato si focalizza eccessivamente sul prezzo e poco sugli elementi innovativi in grado di fare la vera differenza in produzione. Volevamo provare ad invertire questa tendenza. Sono convinto che in parte ci siamo riusciti”.

Due i focus che hanno contraddistinto e diviso esattamente a metà il format di Makino: il Forum Internazionale Automotive (dal 22 al 23 settembre) e il Forum Stampi (dal 24 al 25 settembre). Entrambi hanno offerto un avvincente mix di letture, grazie a testimonianze di clienti, interventi di ospiti illustri e dimostrazioni dal vivo.

Il Forum Internazionale Automotive, primo ad inaugurare la quattro giorni, ha avuto al centro dei dibattiti la produzione di volumi medio-alti. Grande protagonista in questo senso è stato il nuovo centro di lavoro orizzontale a40, sviluppato appositamente per la lavorazione di pezzi pressofusi in alluminio e in grado di migliorare di molto i tempi-ciclo. Altre dimostrazioni si sono concentrate sulle macchine a81nx, L2 e PS95, mentre un’approfondita analisi del comparto è stata affidata a Barbara Barazza della Camera di Commercio di Torino, Philippe Herraman di Garbitec, Nicola Scarlatelli di Samec, Andrea Tarditi di Fondalmec e ad alcuni specialisti Makino.

L’evento è proseguito con il Forum Stampi, particolarmente atteso per via delle recenti innovazioni annunciate dal produttore in estate per questo segmento: l’elettroerosione a tuffo EDNC6 e il controllo per EDM Hyper-I. Ideata per rispondere in maniera efficiente alle moderne applicazioni di stampaggio ad iniezione di plastica, l’EDNC6 ha messo in evidenza tutta la sua precisione e rapidità. Le funzionalità smart del controllo Hyper-I, intuitivo ed interattivo, hanno invece dato prova di come sia possibile tagliare in maniera netta col passato per quanto riguarda la programmazione su macchine EDM – un processo che porterà gradualmente all’eliminazione del lavoro manuale nello stampaggio.

La fase espositiva si è poi ulteriormente arricchita con delle demo relative all’accuratezza in fase di sagomatura della F5, alle potenzialità multicavità della V33i, ai 5 assi della D800z e dalle performance in finitura superficiale della iQ300.

Seguendo la stessa linea del Forum Automotive, non sono mancati interventi di esperti utili a descrivere il mercato attuale, tra cui quelli di Giovanni Corti e Lino Pastore, rispettivamente direttore e presidente dell’associazione Ucisap.

Non solo numeri
Aprire le porte della sede di Cavenago per far apprezzare da vicino la qualità delle soluzioni Makino e al contempo specificare le tendenze tecnologiche a cui queste rispondono rientra nella nuova strategia commerciale avviata dall’Ing. Ingenito sin dal suo insediamento nel gruppo. I “Technology Days” hanno rappresentato il format più “corposo” – vista la durata complessiva di quattro giorni.

Ma non sarà certo l’ultima proposta di Makino con modalità simili. L’Ing. Ingenito si è infatti detto pronto a rilanciare: “L’obiettivo di Makino Italia è quello di arrivare entro due anni ad avere 20 eventi all’anno presso il Technical Center di Cavenago, che dovrà diventare il punto d’incontro tra i nostri clienti , i nostri partner e i professionisti Makino”.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here