Makino: nuovi centri di lavoro verticali della serie PS

makino_ps-series_image-1Eccezionali prestazioni di taglio, elevata rigidità e precisione, efficace gestione di refrigerante e trucioli nonché maggiore sicurezza della macchina grazie alle intelligenti funzioni integrate, sono solo alcuni dei principali vantaggi offerti dai nuovi centri di lavoro verticali della serie PS presentati da Makino.

Sono progettati per testate, carter, coperture, gabbie e valvole di controllo, e simili. Questi centri di lavoro altamente versatili offrono prestazioni elevate ad un prezzo accessibile.

Le macchine Makino della serie PS hanno fissato uno standard più elevato per i centri di lavoro verticali per lavorazioni di produzione, a fronte di una riduzione dei tempi ciclo, di un aumento della produttività, di un miglioramento della qualità e della caratteristica più importante, vale a dire la versatilità.

Ottime prestazioni
Dotata di un mandrino standard di 14.000 giri/min e una coppia massima di 175 Nm, la nuova serie PS è destinata ad un’ampia varietà di applicazioni e materiali duri, consentendo un’elevata velocità di avanzamento e minimizzando il tempo di taglio. Questa tecnologia del mandrino ad alte prestazioni Makino, caratterizzata da un mandrino ad alta potenza e ad alta coppia, garantisce velocità di asportazione del materiale ottimali con la finitura superficiale desiderata e ad alta precisione. Progettati con un cuscinetto (interno) di grandi dimensioni, 85 mm (simile alla classe attacco 50), i centri di lavoro verticali utilizzano un mandrino con attacco da 40.

La struttura meccanica progettata con guida lineare garantisce un movimento rapido, stabile, rigido e preciso, anche in presenza di carichi pesanti. La costruzione rigida, la stabilità termica e la versatilità del mandrino contribuiscono a rendere la serie PS ideale per una numerosa varietà di applicazioni, comprese quelle dell’industria automobilistica, aerospaziale, forgiatura pezzi, applicazioni nel campo della produzione di componenti medicali ed altre.

Rigidità strutturale e stabilità meccanica
La serie PS si contraddistingue per la struttura del telaio a C, che garantisce il perfetto equilibrio tra lo scopo di progettazione e la lunghezza della corsa dell’asse Z, e per l’utilizzo delle tecniche di Analisi degli elementi finiti (FEA) al fine di ottenere una rigidità e una resistenza alla torsione ottimali. Essendo l’unico asse di movimentazione, l’asse Z assicura una migliore resistenza dinamica, un trasferimento stabile della forza di taglio e un centro di gravità più basso per prestazioni di lavorazioni stabili. La costruzione permette un rapido ed efficace trasferimento delle forze di taglio attraverso l’intera struttura dei centri di lavoro, dal mandrino all’interno della colonna e poi fino al basamento.

La serie PS presenta una sporgenza minima della tavola sul basamento, con un rapporto colonna-mandrino superiore a 1. Rispetto al modello precedente, ha una base più ampia per sostenere il peso della colonna e del mandrino ed offre una migliore stabilità strutturale. Gli assi X e Y si trovano sul basamento e dispongono di un sistema di movimento meccanico ottimizzato supportato lungo l’intera corsa dell’asse. Inoltre, le ampie guide lineari presentano un attrito statico e dinamico basso, rendendole adatte per movimenti con un elevato grado di complessità. A ciò si aggiunga la natura simmetrica della ghisa, l’integrazione delle viti a sfere con nucleo raffreddato e dei cuscinetti di supporto nonché un sistema di compensazione della temperatura a circuito chiuso, che garantiscono tolleranze molto ridotte e variazioni minime durante la produzione di grandi quantitativi di pezzi consecutivi. Con la serie PS è possibile ottenere una precisione di posizionamento lineare di ± 0,0025 mm e una ripetibilità di ± 0,002 mm (standard JIS) senza righe ottiche.

Gestione termica ed elevata precisione
La serie PS è dotata della tecnologia di raffreddamento del nucleo delle viti a sfere degli assi e di lubrificazione ad olio del cuscinetto di supporto. L’eccellente precisione dinamica si ottiene controllando l’influenza termica nel movimento dell’asse. L’olio a temperatura controllata viene fatto circolare attraverso il nucleo delle viti a sfere degli assi X, Y e Z e nei loro cuscinetti, riducendo l’aumento della temperatura e il tempo di riscaldamento della macchina. Allo stesso modo, l’olio a temperatura controllata viene fatto circolare attraverso una camicia che riveste il mandrino, controllando la temperatura del mandrino e minimizzando l’aumento della temperatura dell’asse Z.

Supporto di produzione per reparti flessibili
La serie PS è dotata di serie di funzioni ausiliarie a supporto della produzione dei reparti. Con bocchetta refrigerante e flusso refrigerante come dotazioni standard, i trucioli vengono rimossi dalla zona di taglio in modo efficiente ed efficace. I convogliatori di trucioli elicoidali situati sul lato destro e sinistro della tavola di lavoro eliminano in modo rapido ed efficiente i trucioli ed il refrigerante dalla zona di lavorazione.

La serie PS dispone di un eccellente sistema di gestione del refrigerante con flusso per le coperture telescopiche dell’asse Y e una doccia per una migliore evacuazione dei trucioli, con 8 bocchette orientabili integrate e 2 tubi flessibili con portata di 60 l/min. Il convogliatore trucioli (LUCC) e il controllo della temperatura del refrigerante garantiscono inoltre una gestione dei trucioli più efficiente. La tavola può essere posizionata vicino all’operatore (a una distanza di 260 mm) per agevolare il caricamento dei pezzi; l’apertura delle porte è più ampia rispetto alla corsa dell’asse X così da facilitare il carico di pezzi di grandi dimensioni tramite gru. Inoltre, gli operatori possono accedere al magazzino utensili e cambiare gli utensili in parallelo al ciclo di lavorazione in corso, per minimizzare i tempi morti durante il cambio.

Tecnologia intelligente e supporto per l’automazione
Diverse opzioni presenti nella serie PS facilitano o migliorano l’automazione, come le interfacce con le attrezzature idrauliche integrate nella tavola. Inoltre sono disponibili come optional funzioni per migliorare la sicurezza delle macchine, quali il Sensore utensile rotto “Vision” (Vision Broken Tool Sensor=Vision BTS) e il Controllo attivo del mandrino (Spindle Active Care – SAC). Il sistema Vision BTS si trova all’interno del magazzino utensili, all’esterno dell’area di lavoro e controlla l’eventuale rottura dell’utensile. Sulla base di questa misurazione, regola automaticamente la velocità del cambio utensile, senza la necessità di implementare funzioni M. Con la funzione SAC, è possibile minimizzare i tempi di fermo macchina non programmati, monitorando da vicino le condizioni operative del mandrino e quindi lo stato in continua evoluzione del mandrino.

I Centri di lavoro verticali della serie PS, sono destinati al settore della produzione di quantitativi ridotti ed altamente vari, offrendo agli utenti la possibilità di soddisfare i requisiti di industrie che necessitano una fresatura del metallo di precisione, come ad esempio l’industria aerospaziale, medica, automobilistica, veicoli a lenta movimentazione (OHV – Off Highway Vehicles), meccanica generica, meccanica di precisione e forgiatura di pezzi complessi.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here