Makino iQ500: una tuttofare di classe

foto-43La iQ500 offre ai produttori di diversi settori, quali costruzione e produzione stampi, industria ottica e medica nonché industria automobilistica, tutto il necessario per sfidare l’intera gamma di applicazioni di fascia alta. Può eseguire una fresatura affidabile e veloce, così come la perforazione e la rettifica di pezzi di altissima precisione, riducendo al minimo l’usura degli utensili. In particolare per applicazioni ottiche, la nuova speciale tecnologia di alta qualità “Finitura superficiale a specchio” elimina la necessità della lucidatura manuale, ottenendo così una maggiore affidabilità e una maggiore precisione. La iQ500 inoltre permette di eseguire direttamente la lavorazione al carburo in modo facile e stabile. L’obiettivo finale della macchina è la completa eliminazione della rilavorazione manuale. La macchina produce pezzi pronti per l’uso, cosicché i processi quali sbavatura, spianatura, macchiettatura e lucidatura vengono eliminati.

Questa stabilità di processo, combinata con un impareggiabile livello di qualità di lavorazione, riduce i tempi di esecuzione e garantisce il rispetto delle date di consegna. Con una velocità fino 45.000 giri al minuto, il mandrino a bassa vibrazione mantiene una temperatura estremamente stabile, anche per quei processi in cui i lunghi tempi di lavorazione diventano una criticità.

L’eccellente qualità superficiale e la lunga durata dell’utensile si ottengono tramite una maggiore rigidità e un funzionamento estremamente scorrevole ed uniforme con un basso livello di vibrazione del mandrino, inferiore a 1 µm a 45.000 giri al minuto.

La struttura del telaio a C, è progettata senza sporgenze con l’asse Y all’interno della tavola e gli assi X e Z sulla colonna, garantendo costantemente prestazioni di taglio e qualità superficiale elevate lungo l’intero campo della corsa. Inoltre una delle caratteristiche più rilevanti è l’azionamento di tutti gli assi per mezzo di motori lineari speciali.

Il sistema di raffreddamento del nucleo del mandrino motorizzato rimuove direttamente tutto il calore che si accumula nel nucleo o nella camicia del mandrino, prevenendo qualsiasi influenza termica negativa sul basamento della macchina.

Dopo diversi minuti di funzionamento, il mandrino raggiunge stabilità costante, eliminando qualsiasi ulteriore distorsione termica del mandrino e ottenendo un alto livello di stabilità termale, che è un prerequisito per l’ottenimento del più alto livello di accuratezza.

Grazie all’opzione “Finitura superficiale a specchio”, premendo un pulsante, la macchina esegue finiture superficiali a specchio fino a Ra <10 nm.

I centri di lavoro verticali di Makino della serie “iQ” soddisfano i requisiti più elevati in termini di precisione e qualità di superficie, in particolare nella lavorazione di materiali duri e molto duri.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here