MAKINO: ideale per micro-lavorazioni

ok
Il centro di lavoro ad alta precisione iQ30 della Makino.

Makino, nota multinazionale giapponese specializzata nella costruzione di macchine utensili per la realizzazione di stampi e manufatti meccanici di alta qualità, presenta iQ300, il centro di lavoro di alta precisione a 3 assi che risponde in maniera “intelligente” ed innovativa alla sempre crescente miniaturizzazione e complessità funzionale dei componenti riguardanti ai settori della telefonia portatile, dei dispositivi digitali, della componentistica biomedicale e ottica.

Andrea Romanini, Head of Technical Consulting Italy di Makino Italia S.r.l. (Cavenago Brianza, MB), descrive le principali caratteristiche della macchina: «L’iQ300 garantisce il raggiungimento di precisioni dell’ordine del micron e finiture rilevabili in nanometri, non ottenibili con centri di lavoro verticali convenzionali, e inoltre permette di lavorare anche il metallo duro, cioè materiali con durezza superiori ai 60 Rockwell».

iQ300 ha corse pari a 400, 350 e 200 mm sugli assi X, Y e Z, azionati da motori lineari; è fornita di mandrino, brevettato dalla Makino, da 45.000 giri/min, e rispetta la filosofia dell’azienda secondo la quale la struttura deve essere il più possibile rigida e stabile. Infatti, nonostante le dimensioni compatte, ha peso che supera gli 8.000 Kg.

Romanini conclude: «Si tratta della macchina ideale per l’esecuzione di microlavorazioni e per la realizzazione di microstampi con precisioni elevatissime, addirittura inferiori al micron, e rugosità superficiali nemmeno distinguibili all’occhio umano».

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here