Makino : elettroerione a tuffo, la marcia in più del CNC

Giancarlo Ingenito, General Manager di Makino Italia S.r.l. (Cavenago di Brianza, MB).
Giancarlo Ingenito, General Manager di Makino Italia S.r.l. (Cavenago di Brianza, MB).

La Makino è nota multinazionale giapponese specializzata nella costruzione di macchine utensili per stampi e componenti meccanici d’alta precisione. Giancarlo Ingenito, General Manager di Makino Italia S.r.l. (Cavenago di Brianza, MB), mette in evidenza le macchine EDNC6/8 per lavorazioni a tuffo, con vasca fino a 1.800 x 1200 x 500 mm. «Si tratta delle prime macchine per elettroerosione a tuffo della Makino a beneficiare di Makino Hyper-i, controllo di ultima generazione già in uso sulle elettroerosioni a filo, in grado di esaltare le qualità e di aumentare la produttività delle macchine, oltre che di migliorare la qualità del pezzo»

EDNC6/8: macchine per elettroerosione a tuffo della Makino con CNC Hyper-i.
EDNC6/8: macchine per elettroerosione a tuffo della Makino con CNC Hyper-i.

Hyper-i offre modelli di taglio che si possono adeguare alle esigenze specifiche di ogni cliente; inoltre, risulta altamente interattivo, intelligente, oltre che semplice da utilizzare. «In questo modo – riprende Ingenito – rispondiamo alla ormai atavica carenza di manodopera specializzato nell’ambito dell’industria meccanica. Ciò significa che anche gli operatori meno esperti possono ottenere risultati eccellenti sfruttando l’intero potenziale delle nostre elettroerosioni a tuffo». Ingenito conclude ritornando a parlare delle macchine: «I modelli EDNC6/8 risultano vincenti nell’esecuzioni di stampi a iniezione, anche di grandi dimensioni, e garantiscono straordinaria precisione soprattutto sull’asse Z».

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here