La vocazione tecnologica del Canavese

Lo spazio espositivo collettivo dedicato alle aziende del Canavese
Lo spazio espositivo collettivo dedicato alle aziende del Canavese

Fino agli Anni Ottanta il modello di sviluppo dell’area canavesana era imperniato sulla presenza di due grandi imprese motrici:Olivetti e Fiat. Questo modello, sul finire degli Anni Novanta, entra in crisi, provocando effetti negativi sul tessuto imprenditoriale e sociale dell’area.

I due fatti salienti di questo processo sono la crisi irreversibile del sistema Olivetti, e il ricompattamento della filiera legata al settore automotive con la chiusura definitiva dei stabilimenti Lancia a Chivasso.

Questa crisi comporta una perdita di posti lavoro, ma viene contenuta grazie a una sostanziale stabilità nel numero delle imprese “industriali” minori, generando un passaggio di quote occupazionali dalla grande alla piccola e media industria.

La caratteristica peculiare territoriale dell’area del Canavese è di conseguenza la multi- vocazionalità produttiva rappresentata da una struttura industriale composta da PMI e da grandi imprese: una vocazione specialistica legata a settori manifatturieri tradizionali, in particolare siderurgia e metallurgia, meccanica fine, stampaggio a caldo dell’acciaio (Rivarolo), ma anche beni strumentali in cui emergono attività di eccellenza; una vocazione per l’alta tecnologia, l’informatica, il design e laprogettazione.

Le realtà imprenditoriali coinvolte nel progetto aziende del Canavese hanno competenze variegate e sono animate da una identica spinta all’innovazione.
Le realtà imprenditoriali coinvolte nel progetto aziende del Canavese hanno competenze variegate e sono animate da una identica spinta all’innovazione.

Il Canavese vanta numerosi centri di ricerca per l’innovazione tecnologica nello stampaggio presso l’RTM, per le lamiere cellulari presso l’RTM, per la meccatronica e microlavorazioni presso la sede di Ivrea del Politecnico di Torino, per i microsistemi per la sensoristica avanzata e Biotecnologie presso il Business centre di Chivasso, per le lavorazioni con Tecnologia Laser presso l’RTM, per la Chimica e le Biotecnologie presso il Laboratorio Integrato di Metodologie avanzate (LIMA)del bio-industry park, per la Qualità, l’Omologazione e la Pre-certificazione di Prodotto e di Processo, per l’innovazione e la flessibilità nel settore della componentistica auto.

L’edizione 2015 di Mecspe ha presentato uno spazio espositivo collettivo dedicato alle aziende del Canavese, lembo del territorio piemontese, che dalla visione di Adriano Olivetti ha tratto esempi e linfa vitale per affermarsi nelle tecnologie.

«Abbiamo tutto l’entusiasmo per portare in Italia e non solo, la cultura di un territorio e, attraverso momenti comuni, creare scintille di iniziativa». Così ha commentato ilpresidente della Fondazione Banca del Canavese Gianni Cucco al momento di introdurre la collettiva destinata a unire le eccellenze tecnologiche dell’area piemontese di Ivrea a Mecspe.

A unire le aziende del territorio del Canavese è la ricerca costante dell’eccellenza tecnologica nei rispettivi settori di competenza.
A unire le aziende del territorio del Canavese è la ricerca costante dell’eccellenza tecnologica nei rispettivi settori di competenza.

A unire le aziende del territorio è la ricerca costante dell’eccellenza tecnologica nei rispettivi settori di competenza. In ciascuna di esse sono forti il ricordo e l’eredità di Adriano Olivetti, pioniere dell’informatica, ma anche di quella che oggi si definirebbe più propriamente meccatronica.

Le realtà imprenditoriali coinvolte nel progetto hanno competenze variegate e sono tuttavia animate da una identica spinta all’innovazione, fondamentale per il generalizzato aumento del volume d’affari registrato anche ai tempi della grande crisi:
Assotec Srl è specializzata in hardware per l’automazione e nei sistemi elettronici che progetta come terzista o a proprio marchio grazie a operazioni di ricerca e sviluppo condotte interamente in casa.
Ghiggia Ingegneria d’Impianti Srl si occupa della progettazione e costruzione di macchine e linee automatiche speciali e isole robotizzate di assemblaggio e collaudo, focalizzata sui Tier 1 del settore auto ed anche nei campi medicale e della general industry.
Jorio Srl è concentrata sulla prototipazione e sulla meccatronica per segmenti quali il bio-medicale e l’elettronica integrata con progetti spesso condotti in co-design con clienti e partner.
Model Project MP Srl, nata quasi come costola di Olivetti, é attiva nella realizzazione di prototipi e pre-serie con resine, plastiche e altri materiali come l’Alluminio e si rivolge fra le altre a nicchie di successo come quelle dell’aerospaziale.
Se.Va. Snc. porta il suo know how nella progettazione e costruzione di stampi per materie plastiche.
Nuova Simach Srl, esperta dello stampaggio a freddo e costruzione stampi progressivi, è impegnata, oltre che nello automotive, nelle forniture alle industrie dell’informatica e del bianco.
Aira Valentino Srl. deve il suo business a meccanica di precisione, produzione di parti meccaniche di precisione per veicoli commerciali e industriali.

TS srl nell’area dedicata alle aziende del Canavese.
TS srl nell’area dedicata alle aziende del Canavese.

TS Srl compie lavorazioni meccaniche di elevata precisione, con una spiccata vocazione per la fresatura a cinque assi di prototipi e piccole serie indirizzati a mercati sfidanti come aeronautica e motor sport.

Tecno System Spa produce e assembla schede elettroniche o prodotti finiti per comparti che vanno dalle quattro ruote al ferroviario, dalla metrologia alla building automation e all’elettronica di potenza.
Tpl Logistica Srl, che oltre alla movimentazione di merci ha fra le sue attività di punta anche il confezionamento, il labeling e una vasta gamma di servizi per le imprese.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here