La Quality Area alla METAV 2016 presenta tecnica di produzione e garanzia della qualità

Cattura“La tecnica di misurazione e di prova è il cuore stesso del sigillo di qualità Made in Germany”, sintetizza Markus Heseding, Direttore del VDMA Mess- und Prüftechnik, l’Associazione professionale tedesca per la Tecnica di misurazione e di prova.

Questa associazione rappresenta 160 fabbricanti ed è partner della Quality Area nella METAV 2016, la fiera internazionale per le tecnologie della lavorazione dei metalli che si svolgerà dal 23 al 27 febbraio a Düsseldorf.

Sofisticata tecnica di misurazione per esigenze complesse
Uscire dal laboratorio di prova e entrare nel capannone di produzione” è la parola d’ordine degli sviluppi nella tecnica di misurazione. Con un obiettivo costante: ridurre i tempi di ciclo e aumentare la produttività. Nel contempo, è indispensabile garantire precisione e massima qualità della lavorazione riducendo al minimo le tolleranze di fabbricazione.

Che si tratti di misurazioni della lunghezza con precisione micrometrica da piccolo a grande, di ispezione ottica tridimensionale delle superfici, di prove ultrasoniche senza contatto abbinate a sistemi robotizzati: la garanzia della qualità opera con una vastissima gamma di metodologie diverse, in base alle esigenze d’impiego.

Industria automobilistica, costruzione aeronautica e meccanica, tecnologia medica, industria dello sport, industria alimentare, centri logistici, ecc.: tutti si affidano a sistemi intelligenti di garanzia della qualità per la loro produzione.

La tecnica di misurazione e di prova riceve inoltre un impulso dai molteplici nuovi materiali. Come, ad esempio, le pale di motore in alluminuro di titanio nell’industria aeronautica: le pale ora pesano solo la metà e, tuttavia, sono estremamente resistenti.

A rivelare quanto questo materiale possa essere utilizzato con successo nella produzione di serie sono stati le sonde atomiche e i microscopi elettronici a trasmissione. In pratica, l’high-tech della tecnica di misurazione.

Anche il costante incremento dell’automazione e il networking della produzione sono uno stimolo alle innovazioni in questo settore. Grazie a una tecnica sofisticata di misurazione e di prova , il controllo di qualità viene documentato senza lacune; milioni di dati vengono trasmessi in modo sempre più veloce e preciso a sistemi sovraordinati. E costituiscono a loro volta la base di una moderna automazione dei processi. Di conseguenza, la tecnica di misurazione e di prova ha un ruolo centrale per la fabbrica intelligente, nell’era dell’Industria 4.0.

Ma come mantenere il controllo di questo flusso di dati? Per i fabbricanti della tecnica di misurazione, da questa domanda cruciale scaturiscono nuovi compiti e nuovi campi d’attività. “Con i nostri prodotti, i clienti registrano moltissime informazioni singole durante e dopo la lavorazione, che consentono di trarre conclusioni sullo stato della produzione”, spiega Rainer Lotz, amministratore della Renishaw GmbH di Pliezhausen.

“Ciò permette una manutenzione predittiva, al fine di evitare fermi macchina. Attraverso un controllo dettagliato del processo, è possibile abbattere drasticamente anche lo scarto. Inoltre, gli utilizzatori dell’industria automobilistica e dell’indotto memorizzano i dati di misurazione, per esempio quelli relativi alla testa di un cilindro, insieme ad altri dati che riguardano materiale di partenza, processo e condizioni di produzione, condizioni generali e molto altro ancora. In tal modo,

tutte le informazioni connesse a quella testa del cilindro sono disponibili in una banca dati”, continua. “Il settore dei software di misurazione e il collegamento ai sistemi di produzione del cliente acquisiscono sempre più importanza”, sottolinea Lotz.

La Quality Area mostra la concatenazione tra produzione e garanzia della qualità
“A fronte di questa interazione intensiva, cosa potrebbe essere più logico che dare risalto alla garanzia della qualità sulla stessa piattaforma della tecnica di lavorazione dei metalli?”, si chiede Wilfried Schäfer, Direttore del VDW (L’associazione delle fabbriche tedesche di macchine utensili), ente organizzatore della METAV, anche se la domanda in fondo è retorica.

I produttori della tecnica di misurazione e di prova concordano con questa opinione. Su loro esplicita richiesta, con la Quality Area la METAV offre una piattaforma in Renania Settentrionale-Vestfalia e per i mercati contigui.

“La Quality Area mette perfettamente in luce le sinergie tra produzione e garanzia della qualità”, spiega Michael Lücke, responsabile Fiere e Eventi per la Carl Zeiss AG di Oberkochen. “La METAV offre ai clienti l’opportunità di utilizzare un’unica piattaforma per informarsi sulla soluzione metrologica più indicata per i loro prodotti, le loro macchine e i loro processi.”

La Quality Area è un elemento fisso della METAV e presenta l’intera gamma della tecnica di misurazione e di prova, nonché dei sistemi di gestione della qualità e di analisi. La nomenclatura per la Quality Area comprende circa 200 voci. Un forum di conferenze presenterà esempi di best practice provenienti dal mondo industriale.

DGQ trasmette le competenze per la garanzia operativa della qualità
La garanzia della qualità diventa sempre più esigente. Ma la qualità è un fondamento prezioso per la soddisfazione duratura della clientela e, pertanto, è imprescindibile. Per questo è sempre più forte la richiesta di formazione di base e perfezionamento, affinché le conoscenze specialistiche attuali e la

vasta competenza metodologica per la garanzia della qualità si diffondano nelle aziende.

Per questo motivo la DGQ, la Società tedesca per la Qualità di Francoforte sul Meno, è un altro partner della Quality Area della METAV 2016.Oltre 60 anni di esperienza, circa 800 corsi tenuti ogni anno, un’offerta di formazione continua intersettoriale, nonché corsi armonizzati su scala europea e certificazioni personali secondo lo standard EOQ (European Organization for Quality) sono il fondamento per una conoscenza approfondita dei mercati della qualità.

Alla METAV, la DGQ propone workshop e conferenze a espositori e visitatori del settore classico della meccanica e dell’industria automobilistica. “La METAV mette in luce come i processi di produzione e garanzia della qualità siano strettamente interconnessi sul piano tecnico. La nostra competenza integra l’offerta della METAV con la formazione continua in gestione della qualità”,spiega Claudia Welker, della DGQ Weiterbildung.

Tra gli argomenti, sono previsti tra l’altro la revisione della ISO 14000 e le sue ripercussioni sulle aziende, la Qualità 4.0 e le norme attuali relative alla specificazione geometrica del prodotto. “La nostra offerta mira in particolare a garantire anche alle piccole e medie imprese di raggiungere il livello più avanzato di queste tecniche e a renderle in grado di gestire la produzione a zero difetti”, aggiunge Welker.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here