La produzione diventa flessibile?

foto D replacementfPer far si che l“Industria 4.0” sia davvero una realtà in cui le macchine comunicano direttamente tra loro in modo tale che sia la produzione stessa a organizzarsi, i ricercatori di Fraunhofer potrebbero aver trovato una soluzione: organizzare la produzione per operare senza piani rigidi o catene fisse, ponendo le persone al centro.

In occasione dell’Hannover Messe 2016, i ricercatori presenteranno hanno presentato una fabbrica integrata Industrie 4.0 che sostituisce gli anelli fissi con un nuovo tipo di processo organizzativo senza sacrificare l’affidabilità della produzione in linea. All’interno di questo stabilimento, gli strumenti IT abilitanti garantiscono che i dipendenti, a qualsiasi livello gerarchico, ricevano tempestivamente le informazioni necessarie per svolgere efficacemente la propria parte nel processo di realizzazione del prodotto – che sia la gestione di processo, pianificazione della produzione o l’assemblaggio finale.

Il progetto iWePro project, focalizzato sulla cooperazione e il networking intelligenti per la produzione in officina, riunisce gli ingegneri e partner di IPK per esplorare come la produzione possa essere gestita in modo affidabile in officina senza che i macchinari siano concatenati. Per rendere possibile tutto ciò, i ricercatori stanno sviluppando un sistema agente che monitora le implementazioni dei piani produttivi.

iWePro genera una simulazione che i ricercatori possono utilizzare per determinare la combinazione di pianificazione centralizzata e adattamento flessibile più adeguata per i singoli casi – e per i quali gli interventi umani hanno senso. La simulazione, inoltre, indirizza il corretto flusso di informazioni ai lavoratori, ricorrendo per esempio all’utilizzo di dispositivi smart.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here