Kuroda, importata in Italia dalla Prealpina, è un’azienda giapponese leader nella produzione di mandrini dall’elevata qualità. Recentemente ha aggiornato le sue due linee principali di mandrini ACE LOCK e μ-ACE. Oltre a essere esteticamente più accattivanti, presentano caratteristiche tecnologiche innovative e all’avanguardia. ACE LOCK è il nuovo mandrino a forte serraggio e rappresenta la risposta dell’azienda alle lavorazioni con esigenze di estrema coppia di chiusura dell’utensile. La chiusura avviene tramite una gabbia di rulli che deforma la camera di chiusura con elevate forze, costanti su tutta la lunghezza del gambo utensile serrato. Lo speciale acciaio giapponese consente inoltre una maggiore deformazione della zona di chiusura rispetto ai mandrini nipponici concorrenti che si traduce in maggiore coppia di presa dell’utensile. Uno degli aspetti più interessanti e innovativi del mandrino è che la parte frontale mobile durante la chiusura va in battuta con la parte fissa, consentendo di chiudere sempre con forza costante. Il mandrino è costruito affinché questa forza sia bilanciata per ottenere il perfetto compromesso tra estrema coppia ed elevata precisione. L’eccentricità dell’utensile è infatti entro i 5 μm con sporgenza di 4 volte il diametro dell’utensile. Eccentricità entro i 3 μm con sporgenza di 4 volte il diametro dell’utensile e bilanciatura fino ai 30’000 g/min, sono queste le due caratteristiche che rendono invece il mandrino μ-ACE perfetto per lavorazioni di estrema precisione e in HSC. La precisione è ottenuta grazie ad una pinza a bassa conicità di classe AA ideale anche per garantire forte serraggio e una ghiera a tenuta con due particolari caratteristiche: un cuscinetto frontale per evitare la torsione della pinza, il centraggio posteriore per il perfetto allineamento tra ghiera e mandrino. Per ottenere una bilanciatura spinta il mandrino è completamente rettificato e in aggiunta la ghiera è liscia per evitare sbilanciamenti. È quindi necessaria una speciale chiave a rulli per chiudere il mandrino.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here