Kennametal presenta la fresa per spianatura Mill 16™

L 'inserto ottagonale a doppia faccia ha 16 taglienti efficaci, offrendo il minimo costo utensile per pezzo nel settore.
L ‘inserto ottagonale a doppia faccia ha 16 taglienti efficaci, offrendo il minimo costo utensile per pezzo nel settore.

La nuova generazione di frese di spianatura Kennametal affronta con facilità le applicazioni più difficili di lavorazione della ghisa. La Mill 16 di Kennametal ha un sistema di serraggio a cuneo, sedi ed inserti numerati e un design aperto della sede per migliorare il flusso del truciolo nella sgrossatura pesante.

Il ferro è, per massa, l’elemento più abbondante sulla Terra. Da oltre venticinque secoli viene utilizzato per arare i campi, costruire ponti, cuocere cibi e combattere guerre. Senza il ferro, la Rivoluzione Industriale non sarebbe stata possibile e oggi non avremmo treni, automobili o macchine utensili e l´umanità vivrebbe ancora in una società agricola. È, molto semplicemente, il metallo più importante della storia.  Non c’è tuttavia nessun nuovo arrivato in questa famiglia di metalli, qualcuno che desti l’attenzione dei costruttori.

Mentre i produttori di automobili cercano di aumentare l’efficienza nel consumo di carburante e di realizzare veicoli sempre più rispettosi dell’ambiente, essi si allontanano dalle ghise tradizionalmente favorite, come la ghisa grigia e duttile (GCI e DCI), in favore della ghisa grafitica compatta o CGI. Nota anche come ghisa grafitica vermicolare, la CGI ha degli attributi meccanici che equivalgono o superano quelli delle sue controparti, a volte in modo drastico.  Purtroppo la CGI è anche molto difficile da lavorare richiedendo utensili da taglio contemporaneamente duri e resistenti all’usura.

A causa della continua richiesta di soluzioni di lavorazione convenienti in tutte le industrie manifatturiere, tali utensili devono offrire anche un basso costo per pezzo e una vita utensile prevedibile. Per le applicazioni di spianatura tale utensile è la Mill 16™.

“Rispetto alla ghisa classica la CGI ha un minor peso e una resistenza maggiore, ed è ideale per i componenti che sono esposti a stress termici e meccanici come i blocchi e le testate motore per automobili e camion, i tubi di scarico e le parti di freni”, afferma Marcelo Campos, Senior Global Product Manager per la Fresatura a Fissaggio Meccanico. “Come le altre ghise, tuttavia, è molto abrasiva e un po´ gommosa da lavorare. Abbiamo sviluppato la Mill 16 come la fresa di spianatura migliore della classe non solo per la CGI, ma per tutti i tipi di ghisa che rimangono una scelta comune per scatole del cambio, corpi di pompe e altri componenti utilizzati nei settori automobilistico, agricolo e delle apparecchiature pesanti”.

Campos sottolinea così i punti di forza unici della Mill 16:
-La Mill 16 ha un corpo a passo fine e a passo medio dotato di un innovativo sistema di serraggio a cuneo a vite singola. Ciò riduce il tempo necessario per regolare l´utensile nella tool room e assicura un posizionamento rigido senza errori. Ogni sede sul corpo utensile è numerata, così come ogni tagliente dell’inserto, assicurando la massima precisione e facilità d´uso quando avviene l’indexaggio su un nuovo tagliente.
-Il cuore della Mill 16 è un inserto ottagonale, a doppia faccia con 16 taglienti efficaci, che offre il minimo costo possibile di utensile per pezzo. La superficie di ogni tagliente contiene un rompitruciolo aggressivo per un´azione di taglio positiva e un flusso migliorato del truciolo. Anche il serraggio a cuneo su entrambi i lati della faccia superiore dell’inserto è smussato per migliorare l’evacuazione del truciolo.
-La Mill 16 è disponibile in diametri utensile compresi fra 2 e 10 pollici (50 e 250 mm). Kennametal ha fissato la massima profondità assiale di taglio (Ap1) a 5,5 mm (0,216 pollici), anche se è possibile raggiungere profondità fino a 9 mm (0,35 pollici) o superiori, una considerazione importante quando la variabilità della fusione di ghisa è un problema. Grazie alle basse forze di taglio è possibile un impegno radiale dell’utensile fino al 100%. Tutti gli utensili hanno l´adduzione interna del refrigerante.
Anche il carburo è nuovo: la qualità KCK20 Kennametal è un rivestimento multistrato PVD AlTiN/AlTiCrN applicato a un substrato resistente all’usura che offre una vita media dell’utensile del 30% superiore rispetto alle qualità rivestite in TiAlN paragonabili.
-Un vasto assortimento di preparazione dei taglienti, delle geometrie e dei raggi di punta degli inserti, oltre a una serie di qualità complementari assicurano alla Mill 16 il top delle prestazioni in varie condizioni di lavorazione, dalla sgrossatura pesante alla semifinitura e, grazie al filo tagliente integrato nell’inserto, la finitura fine fino a Ra 3,2 μm o migliore.

Le prove sul campo presso i clienti hanno evidenziato risultati consistenti e positivi. Durante un’operazione di lavorazione a secco su una piastra di ghisa duttile con la Mill 16, le velocità di avanzamento sono state incrementate del 41% e la vita dell’utensile è raddoppiata. Una scatola di trasmissione in ghisa grigia è stata lavorata con una velocità di avanzamento di 0,39 mm (0,015 in.) per dente e una velocità di taglio di 208 m/min (682 piedi/min), con conseguenti carichi ridotti sul mandrino e con una durata leggermente migliorata rispetto all’utensile normalmente utilizzato.

Vi sono anche altri esempi. Campos afferma di aver collaborato estensivamente con le Case automobilistiche e i loro fornitori e che in tutti i casi la Mill 16 ha superato gli utensili da taglio dei concorrenti. “Abbiamo dei dinamometri per le forze di taglio. Riprendiamo dei video. Eseguiamo prove di durata degli utensili con confronti diretti. Se ci alziamo e affermiamo che abbiamo ottenuto una durata dell’utensile del 20% migliore o un’asportazione truciolo del 50% superiore rispetto al nostro prossimo concorrente, si può essere certi che sia vero. In Kennametal siamo entusiasti della Mill 16 e di ciò che possiamo fare per i nostri clienti che lavorano la CGI e altri tipi di ghisa”.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here