Italcogen ritira il premio assegnato all’Italia per i Certificati Bianchi

エコロジーイメージCOGEN Europe, associazione europea di promozione della cogenerazione, ha assegnato quest’anno il suo premio “COGEN Europe Recognition Awards” all’Italia e al Ministero dello Sviluppo Economico per il meccanismo dei Certificati Bianchi.

Il riconoscimento è assegnato a enti, istituzioni e aziende che ogni anno si distinguono per le azioni volte a diffondere la cogenerazione e la cultura dell’efficienza energetica.

Il meccanismo dei certificati bianchi ha quindi avuto un ennesimo riconoscimento a livello europeo per la sua efficacia nel promuovere da ormai dieci anni l’efficienza energetica, grazie anche al suo costante aggiornamento.

Un panel di esperti ha assegnato per il 2015 il premio all’Italia per il meccanismo dei Certificati Bianchi /Titoli di Efficienza Energetica come “Policy Development Award”.

Italcogen, l’associazione italiana Federata ANIMA/Confindustria che rappresenta i produttori di tecnologia per la cogenerazione e i recuperi termici, quale partner italiano di COGEN Europe, ha invitato il Ministero dello Sviluppo Economico a ritirare il premio in occasione della cena di gala durante il meeting associativo annuale, svoltosi quest’anno il 19 e 20 maggio a cui hanno partecipato funzionari della Commissione Europea tra i quali Marie Donnelly e Paul Hodson da anni attivamente coinvolti nelle policy inerenti la cogenerazione. Vista l’impossibilita del ministro Federica Guidi a presenziare all’evento per impegni istituzionali, il riconoscimento è stato ritirato da Marco Golinelli Presidente Italcogen.

“Si tratta di un importante riconoscimento” afferma Marco Baresi, Vice Presidente di Italcogen, anch’egli presente a Bruxelles, “che ancora una volta dimostra quanto l’efficienza energetica sia una scelta premiante, come anche recentemente ribadito dal report del gruppo di lavoro europeo EEFIG “Energy Efficiency – the first fuel for the EU Economy” cui Italcogen ha partecipato attivamente contribuendo alla formazione del country team italiano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *