Istat: cresce il fatturato dell’industria italiana

Drehbank, CNC-Fräse Lathe, CNC milling

Dai dati Istat emerge un quadro positivo per l’industria italiana. A luglio, rispetto al mese di giugno, si è registrato un aumento del fatturato pari al 2,1%. Un dato che rispecchia la situazione positiva del mercato interno del nostro Paese che segna un incremento del 3,2%.

Risulta stabile, invece, il mercato estero. Nello specifico, confrontando i dati registrato nel medesimo periodo del 2015, il totale del fatturato è sceso lievemente (-0,7% in termini tendenziali), il mercato interno è cresciuto (+0,2%) mentre quello estero è calato (-2,2%).

Per quanto riguarda i diversi comparti dell’industria italiana, come si può leggere dal sitoIstat: “Gli indici destagionalizzati del fatturato segnano incrementi congiunturali per tutti i raggruppamenti principali di industrie, particolarmente rilevanti per i beni strumentali (+4,7%) e per l’energia (+3,8%). L’indice grezzo del fatturato cala, in termini tendenziali, del 6,7%: il contributo negativo più ampio viene dalla componente interna dei beni intermedi.”

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito dell’Istituto Nazionale di Statistica.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here