In scena alla Emo: Komet KomTronic – rettifica su centri di lavoro

La rettifica è una lavorazione di elevata precisione per fori cilindrici che devono soddisfare requisiti geometrici e topologici ben definiti, entro margini di tolleranza particolarmente stretti. Tipici esempi di impiego sono le superfici di scorrimento dei pistoni di basamenti cilindri, gli occhielli delle bielle per motori a pistoni e i componenti idraulici in generale.

L’elemento chiave della rettifica è l’utensile che di norma è simmetrico nella rotazione e contiene barre abrasive come taglienti. Questi taglienti sono composti da grani di taglio diamantati legati al metallo oppure CBN e ricordano quindi gli utensili di levigatura. Nel suo complesso, questo utensile di rettifica riempie già il foro. I suoi taglienti, durante il movimento rotatorio e di avanzamento, vengono pressati da un cono interno contro la parete del foro.

Per la rettifica sono necessarie specifiche rettificatrici. Da un paio d’anni sono sempre di più le richieste di soluzioni più flessibili, ad esempio per usare gli utensili su normali centri di lavoro. Finora era realizzabile solo in parte. Ciò che mancava finora era l’avanzamento preciso degli utensili di rettifica e la possibilità di avere la compensazione automatica dell’usura delle barre abrasive. Con l’asse U KomTronic progettato da Komet ora si ha un sistema ben studiato in grado di controllare lo spostamento degli utensili.

Bernd Sihling, amministratore sostituto della specialista di utensili di rettifica Diahon , vede nelle soluzioni di rettifica flessibili su centri di lavoro “il trend del futuro“. La nuova soluzione presentata da Komet e Diahon offre infatti notevoli vantaggi. Il punto più importante è che un processo finora costoso diventa decisamente più conveniente. Da una parte non è necessario acquistare una macchina separata, che occuperebbe spazio e sarebbe usata solo raramente da molti utenti. Ma anche il processo di produzione di per sé è più conveniente, perché non è necessario equipaggiare una macchina speciale. Il processo, ad esempio con centri di lavoro concatenati con sistema di pallet, può diventare altresì ad elevato grado di automazione. E non sono previsti costi aggiuntivi per attrezzature separate e attacchi a snodo per il processo di rettifica.

Inoltre, la combinazione di un sistema di assi a U Komet KomTronic e di utensili di rettifica Diahon Xstep presenta vantaggi non solo sui centri di lavoro: anche nelle macchine a tavola circolare e speciali è possibile realizzare questo tipo di sistema di rettifica modificato.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here