Il Gruppo CRP: 45 anni di lavorazioni di precisione

CambioF1TitaniumRapidCasting1970-2015. Il Gruppo CRP compie 45 anni di eccellenza nell’ambito delle lavorazioni meccaniche di precisione e 20 anni di Fabbricazione Additiva.

Fondata nel 1970 da Roberto Cevolini come azienda di lavorazioni CNC di alta precisione per il settore del motorsport, l’azienda ha saputo evolversi nel corso di questi quattro decenni ed ha saputo interpretare le necessità del mercato internazionale, andando ad anticipare soluzioni manifatturiere uniche al mondo.

Una lungimiranza iniziata con Roberto Cevolini e portata avanti nel corso degli anni dal management aziendale.

Tra le pietre miliari che hanno fatto la storia dell’azienda ricordiamo il cambio per F1 realizzato in titanio con la tecnologia del Rapid Casting e lo sviluppo dei materiali Windform per la tecnologia di fabbricazione additiva, offrendo al mercato internazionale una concreta alternativa alle metodologie tradizionali di produzione per piccole serie e per la realizzazione di prototipi funzionali e componenti finali.

Lo sviluppo dei materiali Windform ha aperto la strada a nuove applicazioni dal motorsport all’aerospazio, dall’automotive al medicale e dal design ai sistemi a pilotaggio remoto (Unmanned Aerial System).

Negli anni i materiali Windform sono stati sottoposti ad una serie di test, come i test di outgas per l’impiego in ambito spaziale, i test epicutanei per il settore medicale, moda e design e i test di non conduttività, andando ad ampliare l’uso di questi materiali per fabbricazione additiva in tutti quegli ambiti in cui viene richiesto un materiale isolante, impermeabile, altamente resistente, con l’opportunità di poter essere lavorato con le attrezzature CNC della meccanica di alta precisione.

Un unico materiale, due diverse tecnologie produttive, quella del 3D Printing e quella della lavorazione CNC di precisione e un unico grande gruppo imprenditoriale che ha trasformato in realtà, soluzioni applicative fino a qualche anno fa impensabili da realizzare con i metodi tradizionali.

Video intervista ai paddock durante il Gran Premio di Monza nel 2000:

youtube
please specify correct url

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *