I centri di lavoro verticali Makino serie PS

foto-11-okElevate prestazioni di taglio, rigidità e precisione, efficace gestione di refrigerante e trucioli nonché maggiore sicurezza della macchina grazie alle intelligenti funzioni integrate, sono solo alcuni dei principali vantaggi offerti dai nuovi centri di lavoro verticali della serie PS di Makino. Sono progettati per testate, carter, coperture, gabbie e valvole di controllo, e simili. Questi centri di lavoro altamente versatili offrono prestazioni elevate ad un prezzo accessibile. Dotata di un mandrino standard di 14.000 giri/min e una coppia massima di 175 Nm, la nuova serie PS è destinata ad un’ampia varietà di applicazioni e materiali duri, consentendo un’elevata velocità di avanzamento e minimizzando il tempo di taglio. Questa tecnologia del mandrino ad alte prestazioni, caratterizzata da un mandrino ad alta potenza e ad alta coppia, garantisce velocità di asportazione del materiale ottimali con la finitura superficiale desiderata e ad alta precisione. Progettati con un cuscinetto (interno) di grandi dimensioni, 85 mm (simile alla classe attacco 50), i centri di lavoro verticali utilizzano un mandrino con attacco da 40. La struttura meccanica progettata con guida lineare garantisce un movimento rapido, stabile, rigido e preciso, anche in presenza di carichi pesanti. La costruzione rigida, la stabilità termica e la versatilità del mandrino contribuiscono a rendere la serie PS ideale per una numerosa varietà di applicazioni, comprese quelle dell’industria automobilistica, aerospaziale, forgiatura pezzi, applicazioni nel campo della produzione di componenti medicali ed altre. La gamma si contraddistingue per la struttura del telaio a C, che garantisce il perfetto equilibrio tra lo scopo di progettazione e la lunghezza della corsa dell’asse Z, e per l’utilizzo delle tecniche di Analisi degli elementi finiti (FEA) al fine di ottenere una rigidità e una resistenza alla torsione ottimali. Essendo l’unico asse di movimentazione, l’asse Z assicura una migliore resistenza dinamica, un trasferimento stabile della forza di taglio e un centro di gravità più basso per prestazioni di lavorazioni stabili. La serie PS presenta una sporgenza minima della tavola sul basamento, con un rapporto colonna-mandrino superiore a 1. Con la serie PS è possibile ottenere una precisione di posizionamento lineare di ± 0,0025 mm e una ripetibilità di ± 0,002 mm (standard JIS) senza righe ottiche. La linea PS è dotata di serie di funzioni ausiliarie a supporto della produzione dei reparti. Diverse opzioni presenti facilitano o migliorano l’automazione, come le interfacce con le attrezzature idrauliche integrate nella tavola. Inoltre sono disponibili come optional funzioni per migliorare la sicurezza delle macchine, quali il Sensore utensile rotto “Vision” (Vision Broken Tool Sensor=Vision BTS) e il Controllo attivo del mandrino (Spindle Active Care – SAC).

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here