Hurco Takumi: per lavorazioni ad alta velocità e massima precisione

La perfetta combinazione tra design funzionale, alta velocità e massima precisione è racchiusa nei centri di lavoro Hurco Takumi, progettati per supportare alte velocità di esecuzione. I Centri a Ponte serie H sono caratterizzati dalla praticità d’uso, grazie anche al pannello di controllo orientabile che consente di operare con agio da qualsiasi angolazione ed a un accesso comodo ed un’ottimale visibilità del campo di lavoro. Studiate per i settori 3c, stampi e automotive, rispondono ad esigenze concrete di lavorazione: i centri hanno un movimento della testa di fresatura agile e stabile grazie all’assenza del contrappeso sull’asse Z. La particolare struttura in ghisa del portante e la disposizione a scaletta per le guide lineari permettono di sfruttare appieno le caratteristiche di potenza e stabilità del mandrino. La dilatazione termica è ben controllata grazie alle viti a ricircolo di sfera di grado di accuratezza C2 precaricate e raffreddate, assicurando così precisione, affidabilità e ripetibilità. I modelli Takumi disponibili in Italia (H7, H10, H12, H13 e H16) hanno aree di lavoro che vanno da 810×620 mm a 1900×1300 mm, oltre a Takumi H10G, centro di lavoro 3 assi a controllo numerico per la lavorazione della grafite, per stampi e parti auto di grafite, componenti IT. Le Takumi saranno equipaggiate con controlli Heidenhain o Siemens a seconda della volontà del cliente. Si tratta di un approccio studiato, in quanto i target e le caratteristiche di questi CN sono perfettamente in linea con quanto richiesto dal settore della lavorazione stampi. In tale ambito infatti la programmazione a bordo macchina, punto di forza del controllo Hurco, ha una minore incidenza. Al termine di un’accurata analisi tecnica l’azienda ha quindi deciso di mantenere i due canali separati tra loro: macchine Hurco con controllo Hurco e macchine Takumi con controllo Heidenhain o Siemens, così da permettere al cliente finale di sfruttare il massimo potenziale di ogni soluzione.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here