HAIMER: acquisita la Microset GmbH

HAMER Microset GmbH ha sede a Bielefeld. Lo stabilimento è divenuta la base commerciale HAIMER per il Nord. Foto: Haimer

Una lavorazione ben riuscita è possibile solo mediante l´uso di macchine ad alte prestazioni e di una tecnologia di serraggio di elevata precisione, le quali consentono la trasmissione della precisione dal mandrino fino al tagliente. HAIMER, protagonista del mercato europeo nell´ambito della tecnologia di serraggio di utensili, si è sviluppata coerentemente quale fornitore di sistema per la gestione di utensili. “Dopo la recente acquisizione della Microset GmbH dalla DMG MORI con il relativo ampliamento della nostra gamma di prodotti, possiamo offrire da un´unica fonte tutti i prodotti inerenti l´iter produttivo”, riassume l´Amministratore Delegato Andreas Haimer.

Per noi è particolarmente importante che i dispositivi per il presettaggio utensili di Microset mantengano lo stesso livello elevato di qualità di HAIMER. “Su questo non ci sono dubbi”, sottolinea Andreas Haimer, “Tutti i dispositivi Microset, dai modelli base ai dispositivi di misurazione completamente automatici, sono caratterizzati da un hardware di prima qualità, dalla migliore ergonomia e dalla semplicità nell´uso. La struttura in ghisa grigia termostabile consente un funzionamento senza problemi direttamente nello stabilimento produttivo, poiché non richiede una frequente calibrazione.”

Dispositivi di alto livello con motori lineari
Nella vasta gamma di prodotti emerge la serie VIO linear: l´unica serie di dispositivi sul mercato con motore lineare efficiente e di alta precisione per il presettaggio di utensili per foratura, tornitura e fresatura.

I motori a presa diretta sugli assi X e Z offrono all´utente un´elevata dinamicità, il massimo della precisione di posizionamento, e altissima attendibilità. La precisione di ripetibilità di +/- 2 μm conferma il massimo della qualità. I dispositivi di presettaggio consentono un incremento della produttività fino al 25 % nel corso dei processi di asportazione e hanno un buon rapporto qualità-prezzo.

I dispositivi della serie VIO di HAIMER Microset sono modulari e coprono un ampio spettro: possono essere misurati utensili con un peso fino a 160 kg e con un diametro ed una lunghezza fino a 1000 mm. Su richiesta i dispositivi di misurazione possono essere aggiornati sino a divenire dispositivi a controllo numerico completamente automatici e possono essere completati con la macchina calettatrice HAIMER.

Un design unico consente di avere un´ergonomia senza precedenti, e ciò rende la macchina semplice da usare. Questo riguarda sia l´accesso al mandrino di misurazione che al monitor.

Il funzionamento innovativo, mediante l´uso di una sola mano, consente un processo manuale oppure un posizionamento motorizzato preciso al μm. Oltre ad avere il massimo della qualità nel processo produttivo, grazie al software di elaborazione dati Microvision VIO, si realizza una misurazione veloce e precisa. La misurazione avviene attraverso un monitor semplice da utilizzare.

La gamma completa dei prodotti rende possibile sia la misurazione manuale, che quella semiautomatica come anche quella completamente automatica. HAIMER Microset UNO premium, UNO autofocus e VIO linear.

Anche i dispositivi più semplici assicurano il massimo della precisione
Nella serie HAIMER Microset UNO si punta sul presettaggio utensili di precisione. Le molteplici possibilità conferiscono alla serie UNO un buon rapporto qualità-prezzo. Le opzioni possibili vanno dal Touch screen, al sistema RFID, ai postprocessori per tutti i più comuni controlli, come nell´ autofocus e nell´automatic drive. La UNO autofocus si differenzia dalla versione manuale per la messa a fuoco automatica del tagliente da misurare mediante un motore CNC sull´asse C. Questa opzione consente un notevole risparmio di tempo specialmente con gli utensili a più taglienti.

La versione automatic drive posiziona autonomamente diversi livelli sull´asse Z e si posiziona automaticamente sull´asse X. Non sono necessarie conoscenze particolari da parte dell´utente, poiché il dispositivo esegue la misurazione in maniera completamente automatica di utensili complessi con diversi taglienti e a diversi livelli semplicemente premendo un pulsante.

In caso di necessità, per entrambe le varianti è possibile anche il funzionamento manuale, come nella versione standard. Entrambe le versioni sono fornite di serie con un armadietto comfort e con un Touch Screen da 22″.

I modelli della serie UNO sono disponibili in due misure. Il modello base è costituito dalla UNO Smart 20/40 con la corsa dell´asse Z di 400 mm, mentre la UNO 20/70 ha una corsa di 700 mm. Entrambe le versioni hanno di serie un monitor di 19″. Come opzione è possibile avere un Touch Screen da 22″ o da 23″ e un armadietto comfort.

Anche con la versione base è possibile misurare utensili utilizzando l´oltrecorsa fino al diametro di 100 mm. Inoltre, oltre all´interfaccia ISO 50, sono disponibili tutte le interfacce più comuni come HSK, Capto, VDI, KM o BMT come adattatore per il mandrino.

Costruzione in ghisa grigia termostabile
La solida base di tutti i presetter è dovuta alla sua struttura in ghisa grigia termostabile ottimizzata in FEM: il basamento rigido con il supporto su tre punti conferisce maggiore stabilità e sicurezza e consente la massima flessibilità grazie alla semplice collocazione a bordo macchina. I dispositivi sono vantaggiosi anche per il controllo visivo dei taglienti e una continua regolazione di precisione opzionale.

Con la funzione Release by Touch, un comando intelligente a sensori per la movimentazione del carrello lungo gli assi X e Z, la serie UNO pone nuovi standard nella classe entry level dei presetter, semplificando notevolmente il lavoro dell´operatore. Il software Microvision UNO offre all´operatore un utilizzo intuitivo e consente di ottenere velocemente ottimi risultati di misurazione grazie a molte funzioni utili.

La precisione viene potenziata mediante un´immagine nitida che consente un posizionamento esatto anche nel caso di utensili complessi. La serie Uno viene completata dalla stampante per etichette, dal bloccaggio sottovuoto, da una seconda videocamera per la regolazione del centro di rotazione,  da un adattatore ISS ad alta precisione e da un adattatore di serraggio diretto con una precisione di 2 μm.

Andreas Haimer riassume: “i dispositivi Microset costituiscono una valida alternativa per ogni cliente che pensa di investire in un presetter. Anche nel caso in cui il cliente possieda già un presetter, vale la pena, in caso di investimenti in nuovi centri di lavoro,  considerare l´acquisto di un nuovo presetter da tenere  a bordo macchina, per evitare lunghi tempi di attesa e di fermo macchina durante il trasporto degli utensili da presettare. L´uso estremamente semplice e intuitivo consente l´utilizzo dei dispositivi da ogni operatore anche in lavorazioni a più turni. In sintesi: per ottenere i migliori risultati ripetibili si possono utilizzare i dispositivi Microset, per i quali non è necessaria né una specializzazione, né una sala metrologica.”

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here