Grafene per la realizzazione di atomi artificiali

AtomGrazie alla ricerca condotta dagli studiosi dell’Università di Vienna, è stato scoperto come creare atomi artificiali utilizzando il grafene.

Analizzando gli elettroni, i ricercatori dell’ateneo austriaco hanno infatti capito che, se disposti in uno spazio molto contenuto, questi si comportano come se fossero all’interno di un atomo. Ma l’aspetto più rilevante che si evince dallo studio è la possibilità di verificare e modificare le proprietà di questi elettroni.

È così possibile raddoppiarne gli stati quantistici grazie all’impiego del grafene. Ciò consente di elaborare ed archiviare l’informazione quantistica, rappresentando quindi un passo importante per ciò che concerne il calcolo quantistico.

Il taglio del grafene, potrebbe comportare dei problemi inficiando la simmetria del materiale, ma isolandone una porzione ridotta di superficie è possibile intrappolare gli elettroni e quindi creare gli atomi artificiali.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here