Google ha acquistato i satelliti Skybox

Google ha acquistato Skybox Imsatellitesaging per 500 milioni di dollari con l’obiettivo di aiutare i suoi servizi, migliorandone l’accuratezza. «Nel tempo speriamo che la tecnologia Skybox ci aiuti a migliorare l’accesso a Internet» mette in evidenza Google. L’intento è soprattutto quello di consentire al servizio Maps di continuare a fornire «immagini accurate e aggiornate».   Skybox, con sede a Mountain View (California) come il motore di ricerca, fornirà tecnologia che aiuterà a migliorare l’accesso Internet, i soccorsi in situazioni di emergenza e lo sviluppo delle auto che si guidano senza intervento umano, che Google ha da poco presentato. Tra i soggetti che hanno investito nella società figurano Khosla Ventures, Bessemer Venture Partners e Canaan Partners. Resta da capire quando la transazione verrà completata.  L’annuncio segue quello dello scorso aprile, quando Google disse di prepararsi a comprare Titan Aerospace , produttore di droni ad alta quota pensati per restare nei cieli per anni. La cifra allora non svelata. Google non è la sola a puntare sui velivoli senza comandante. Anche Amazon sta sviluppando droni per effettuare consegne mentre Facebook ha rilevato il produttore inglese Ascenta lo scorso marzo.  

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here