Gli uragani, fonte di ispirazione per i materiali compositi

A tornado touches down near Elie, Manitoba on Friday June 22, 2007. At least four homes were destroyed and several others damaged Friday night after tornado hit a small town west of Winnipeg. There were no reports of injuries, but a ground search was underway to make sure everyone was accounted for. Environment Canada meteorologist David Wray said the weather office received three reports of tornadoes touching down on Friday night _ one west of Portage La Prairie, another in Elie, and a third in the Carman area.  (CP PHOTO/Wayne Hanna) CANADA
(CP PHOTO/Wayne Hanna)
CANADA

Il Stevens Institute of Technology ha vinto l’U.S. Department of Energy Solar Decathlon grazie a una casa costiera futuristica resistente agli uragani e ad alta efficienza energetica, ispirata dall’uragano Sandy e dalla lunga serie di inondazioni di Hoboken. Un ulteriore contributo di confronto in alternativa all’aumento di case su palafitta; questo è quanto credono i ricercatori del Steven Institute per i quali sono necessari ulteriori studi e sviluppi per quanto concerne la resilienza costiera. Dodici studenti, sotto la guida della facoltà, hanno realizzato una casa in grado di resistere a uragani e inondazioni conseguendo l’ambita onorificenza “Sure House”. La prestigiosa competizione richiedeva alle menti migliori e più brillanti di tutto il mondo di creare abitazioni innovative e ad alta efficienza energetica che avrebbero cambiato le attuali tecniche di costruzione. Secondo quanto riportato da un comunicato della Stevens, con un punteggio totale di 950.685, la Sure House della Stevens si è classificata alla posizione più alta in termini di architettura, appeal, comunicazione, elettrodomestici, ingegneria, pendolarismo e vita domestica. La casa, realizzata a Hoboken prima della competizione in California, è stata successivamente valutata per un valore di 290.000 dollari ed è stata realizzata con materiali di fibra compositi come quelli utilizzati per la realizzazione delle barche, è dotata di persiane pieghevoli alle tempeste e utilizza il 90% in meno di energia rispetto alle abitazioni tradizionali. Composta da tre differenti moduli, la casa è stata assemblata nell’arco di alcuni mesi per poi essere smontata e rimontata in California, ai fini della gara, in meno di 10 giorni: un primato assoluto.

(Fonte: http://www.compositimagazine.it/compositi-per-resistere-agli-uragani/)

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here