Germi addio grazie agli stampi

Gli stampi per formaggio devono essere particolarmente igienici e consentire il passaggio di liquidi e aria

Fin dalla fase di equipaggiamento e allestimento di uno stabilimento alimentare è possibile adottare misure preventive contro i germi. Grazie a componenti realizzati nel rispetto delle norme sanitarie si può migliorare e agevolare sensibilmente la gestione dell’igiene. Il produttore tedesco di componenti industriali in metallo Solvaro fornisce numerose aziende per le quali l’igiene ha la massima priorità. I suoi prodotti, sviluppati in maniera personalizzata, comprendono stampi per formaggi, filtri per lavastoviglie e altri componenti per impianti industriali.

Nessuna chance ai germi

La produzione di formaggio richiede un particolare tatto. È infatti necessario creare le migliori condizioni per i microrganismi “buoni”. Solo in questo modo essi potranno svolgere la loro azione e contribuire alla maturazione del formaggio. Al tempo stesso, è assolutamente necessario evitare le contaminazioni. Un impianto conforme alle norme igieniche permette di affrontare più agevolmente questa sfida. La ditta Studer Maschinenbau AG, per la quale Solvaro produce stampi per formaggio, fornisce equipaggiamenti di alta qualità per l’industria casearia. Gli stampi sono provvisti di una foratura rotonda sfalsata 5-8 che consente di far defluire il liquido in eccesso e fornire al formaggio aria sufficiente affinché i batteri “buoni” svolgano il proprio lavoro. Questi stampi dal diametro di 854 cm sono realizzati in acciaio inox 1.4301 e offrono quindi la massima igiene, permettendo di escludere la proliferazione di germi senza al contempo essere esposti alla ruggine.

Flessibilità e rapidità in piccole quantità

La produzione di generi alimentari richiede spesso, come nel caso del formaggio, macchinari e impianti altamente specializzati, sviluppati su misura per gli specifici processi produttivi. La logica conseguenza di tutto ciò è la necessità, spesso con tempistiche brevi, di limitati numeri di pezzi. Lo sviluppo di questi componenti richiede creatività e know-how. Nel caso di Solvaro, lo spunto decisivo deriva spesso da conoscenze intersettoriali. Gerhard Bullinger, amministratore di Solvaro, è felice dei clienti nel ramo alimentare: “Per i nostri sviluppatori questo settore è un arricchimento; inoltre, la nostra produzione è organizzata in modo tale da permetterci di fornire in modo rapido e flessibile anche piccoli quantitativi”.

 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here