Fresatura ad alte prestazioni

La lavorazione ad alte prestazioni (Hpm, High-Performance Machining) è un tipo di processo all’avanguardia in cui ogni aspetto viene messo a punto per ottenere il massimo dei risultati e per effettuare ogni lavorazione il più velocemente possibile. Seco ha recentemente aggiunto alla sua gamma Hpm due nuove frese integrali in metallo duro: JHP951 e JHP993 per lavorazioni di acciai e ghise. Entrambe sono idonee per applicazioni di sgrossatura e di contornatura di finitura. In più, è disponibile la fresa JHP770 progettata per lavorazioni su titanio con una gamma ampliata. Nonostante le frese della gamma JabroTM-Hpm siano state sviluppate appositamente per i rispettivi scopi specifici, esse presentano alcune caratteristiche in comune, la più importante delle quali è la maggiore capacità di asportazione rispetto alle frese integrali in metallo duro per usi generici; in alcuni casi, anche più del doppio (vedere i grafici). Un altro aspetto comune è la capacità di riduzione delle vibrazioni e la ridotta rumorosità a garanzia di maggiore precisione e affidabilità. Una terza caratteristica è la resistenza all’usura sul fianco che si traduce in minori rischi di scheggiature o rotture, assicurando la possibilità di ripristinare questi utensili fino a due volte, a seconda del tipo di applicazione. La fresa JHP951 è progettata per operazioni di contornatura di sgrossatura e di finitura su acciai e ghise in condizioni di lavoro stabili. Il modello Jhp993 è stato invece progettato per applicazioni di sgrossatura complesse, ad esempio in condizioni instabili quando il pezzo in lavorazione è formato da più parti oppure quando è difficile da bloccare. Infine, la fresa Jhp770 per le applicazioni di sgrossatura e contornatura sulle leghe di titanio, il cui profilo dritto consente l’utilizzo di questo utensile anche per le operazioni di finitura.

 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here