Faccia a faccia con Adelangela Menegon: aggiungere valore all’acciaio

Adelangela Menegon, presidente di Bre-Men Acciai SpA.

Come si sviluppa la vostra filosofia operativa? Qual è la missione che vi siete posti?
Quella di Bre-Men Acciai è una storia che inizia più di 30 anni fa e che ogni giorno si reinventa generando valore e imprenditorialità. È la storia di un’azienda che ha costruito i propri successi su quelli di clienti, partner e collaboratori, nella convinzione di poter aggiungere valore all’acciaio, la materia concreta del nostro operare quotidiano. Idee, investimenti e prodotti si combinano tra di loro al fine di soddisfare la mission che da sempre ci siamo dati: fornire soluzioni alle esigenze di utilizzo dell’acciaio amplificandone, tramite servizi aggiunti, il valore intrinseco.

Quali sono i punti di forza che maggiormente contraddistinguono la vostra realtà?
Sia gli stampisti sia le officine meccaniche, all’interno del nostro catalogo o attraverso l’esperienza dei nostri collaboratori, possono trovare in breve tempo l’acciaio più adatto alle loro esigenze. Grazie alla nostra esperienza siamo infatti in grado di fornire barre di acciaio dotate di certificazioni di qualità, etichettate singolarmente per agevolare fortemente i processi produttivi, caratterizzate da una notevole precisione del taglio, volta a limitare al massimo le quantità di sovrametallo, e consegnate in due o tre giorni lavorativi per materiale in stock.

Vista interna dello stabilimento.

Con quale approccio strategico affrontate il mercato di oggi e le sue sfide?
È sul fronte del servizio che Bre-Men punta la sua sfida competitiva: non ci riconosciamo in un semplice fornitore di materie prime, ma piuttosto in un partner nella fornitura di processi lavorativi specifici e personalizzati, ideati per rispondere al meglio alle necessità della clientela. Su questo principio si basa sempre più la forza della nostra azienda, capace di rispettare gli standard qualitativi e offrire disponibilità quantitativa nei tempi di consegna concordati, nell’ottica del just in time sempre più richiesto dal mercato.

Quali esigenze/richieste evidenziano oggi di più il mercato e i vostri clienti? E come rispondete loro?
La nostra azienda è oramai presente da più di 30 anni nel mercato italiano e dei Paesi limitrofi come fornitore di acciai speciali per stampi. La gamma di materiali proposti è principalmente destinata alla costruzione di stampi per materie plastiche, pressofusione e iniezione, per l’industria meccanica in generale, per quella chimica, petrolchimica e offshore: tutti settori in cui l’affidabilità di una macchina e dei componenti di un impianto sono essenziali per la sicurezza e la continuità dei servizi. Abbiamo quindi scelto di lavorare con le migliori acciaierie internazionali e in ogni momento possiamo fornire, oltre alla certificazione del prodotto, anche una pronta, continua e specifica assistenza tecnica, supportata da visite mirate da parte del nostro personale interno e da consulenze altamente qualificate da parte di tecnici siderurgici delle principali acciaierie, con lo scopo di offrire un servizio a 360°, ottimizzando così il lavoro del cliente.

Macchina segatrice.

In che misura i materiali che offrite contribuiscono dunque a incrementare la produttività di chi li utilizza?
Lo stampaggio a iniezione è uno dei sistemi più comuni per produrre particolari in plastica, grazie alla vasta gamma di prodotti che possono essere generati. Questi processi di solito richiedono materiali da stampi con proprietà termiche, meccaniche e tribologiche molto elevate. Scegliere il giusto materiale per lo stampo è quindi un passaggio cruciale per diminuire i costi di produzione e per creare le giuste geometrie dei componenti. Ricerca e innovazione hanno portato il team di Rovalma, acciaieria spagnola il cui prodotto distribuiamo in esclusiva sul mercato italiano, a sviluppare materiali ad alte prestazioni e con eccezionali proprietà fisiche e meccaniche, creando acciai per stampo a iniezione plastica di prima classe. Gli acciai Htcs si sono guadagnati l’interesse mondiale di stampisti e produttori di componenti plastici grazie ai grandi benefici che sono in grado di offrire, in particolare: tempi dei cicli di lavoro abbreviati, realizzazione di geometrie larghe e complesse per i componenti, integrazione di tecnologie altamente performanti per il riscaldamento e il raffreddamento dello stampo, eliminazione di segni e deformazioni, efficiente produttività dei componenti realizzati con fibre di vetro abrasive. I diversi tipi di acciai Fecroni offrono un’alta lavorabilità, resistenza alla corrosione e un alto livello di conducibilità termica. Questa combinazione di proprietà termo-meccaniche, insieme a un’ottima lucidabilità, fanno dei Fecroni un’eccellente opzione per stampi, inserti e per il settore delle iniezioni plastiche a caldo. Gli acciai HWS sono impiegati in applicazioni di lavoro a freddo con esigenze elevate, quali taglio, imbutitura e piegatura stampi.

Macchina segatrice.

Flessibilità e qualità: che significato hanno questi fattori per la vostra azienda e come li interpretate?
Essere flessibili significa darsi la libertà di scegliere, essere aperti a diverse soluzioni e cercare sempre alternative ai comportamenti e alle soluzioni abituali, mentre l’approccio alla qualità è una forma mentale che dà concretezza quotidiana a un concetto che altrimenti rimane astratto. La certificazione ISO 9001, raggiunta fin dal 1997, le numerose certificazioni di prodotto e la più recente introduzione di un sistema di gestione per garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori, conforme alla BS OHSAS 18001, confermano una gestione dell’azienda, dei prodotti e dei servizi che non lascia alcunché al caso. La tracciabilità di ogni processo, dal commerciale al tecnico, rende ogni gesto professionale e una garanzia di efficacia verso il cliente.

Pezzo in lavorazione.

Quanto è importante nelle vostre dinamiche aziendali poter contare su personale competente e motivato?
Per produrre valore in un contesto materico quale l’acciaio servono continuamente programmi di miglioramento fatti di idee innovative e di innovativi modi di fare le cose di sempre. Ecco quindi che il valore della squadra diviene fondamentale. Bre-Men assegna importanza strategica al valore delle persone proprie e dei suoi collaboratori, ben conscia che prodotti e processi trovano in questo garanzia ed efficacia. A tal fine tutta la struttura è attenta e allenata a un processo di continua indispensabile formazione che coinvolge il personale interno, le acciaierie partner e i clienti.

Area esterna di stoccaggio materiali.

Per finire, come avete conquistato la fiducia dei vostri clienti e come fate sentire loro la vostra vicinanza?
Trattiamo l’acciaio per quello che è: il materiale base che permette di costruire macchinari, di sviluppare stampi, di edificare strutture, di creare gioielli, di produrre apparecchiature di precisione e utensili versatili. È un materiale che rispettiamo perché ci permette di esprimere professionalità, serietà e puntualità. È il nostro mondo, che sappiamo governare con competenza tecnica da più di 30 anni e che ci vede sempre al fianco dei nostri clienti per fornire certezze.

La sede di Bre-Men Acciai.

Una solida presenza nel mercato
Bre-Men Acciai nasce l’11 marzo 1985 da un’idea di Adelangela Menegon, operativa nel mercato del commercio degli acciai, e di Mario Bresolin, tecnico-commerciale. L’attività, fin dai suoi inizi, grazie alle conoscenze commerciali e tecniche dei soci fondatori si è ricavata una solida presenza nel mercato. Servizio, qualità e velocità sono state le caratteristiche fondanti dell’azienda e rappresentano valori che ancora oggi rimangono immutati. La quota principale del fatturato di Bre-Men Acciai trova realizzazione nel settore automobilistico, in particolare nel comparto industriale che concorre alla produzione di stampi per materie plastiche, pressofusione e iniezione, passando per la produzione di oggetti in metallo, ai componenti per le macchine tessili, agricole e da cantiere. La restante parte di fatturato viene realizzata nei settori medicale, del bianco, dell’oreficeria, del food e dell’occhialeria. Lo sviluppo dell’azienda è quindi strettamente legato all’andamento del settore meccanico, che rappresenta la principale destinazione dei prodotti trattati.

Acciai, da costruzione e per stampi, e lavorazioni meccaniche
La vision di Bre-Men Acciai è “soddisfare le esigenze di acciai da costruzione e speciali per stampi a caldo e a freddo, in barre e/o tagliati a misura con moderne segatrici automatiche a nastro”. L’attività dell’azienda si svolge su una superficie operativa di 4.000 m2, attrezzata con 6 carroponti fino a 20 t, 22 segatrici a taglio verticale e a taglio orizzontale e 3 fresatrici. Dall’inizio del 2006 Bre-Men Acciai conta su un sistema informativo custom con attivazione di codici a barre per l’identificazione di ogni singolo pezzo a magazzino, con i relativi certificati di analisi, per gestire le richieste dei clienti in modo immediato e sicuro. «Negli ultimi anni, inoltre – spiega Adelangela Menegon -, abbiamo scelto di offrire ai nostri clienti un ulteriore servizio, vale a dire lavorazioni meccaniche quali sgrossatura, squadratura e rettifica, e lavorazioni particolari a disegno, fornendo così al cliente nel più breve tempo possibile il prodotto pronto per la finitura». Tra i servizi principali di cui Bre-Men Acciai si occupa spicca certamente il servizio di fresatura per il settore stampi, plastica, pressofusione e trancio, dove l’azienda lavora con piastre spianate e squadrate con tolleranze a richiesta. Oltre a questa lavorazione primaria, ne sono disponibili anche altre, come golfaratura, cave particolari, tasche e forature. Per quanto riguarda i materiali, l’offerta dell’azienda è stata ampliata grazie all’accordo che l’ha portata a distribuire in esclusiva per il mercato italiano i prodotti della spagnola Rovalma. «Sin dalla sua fondazione nel 1977 – prosegue Adelangela Menegon – Rovalma si è sempre prestata a trovare soluzioni e materiali innovativi per stampi e utensili destinati a diversi settori industriali, e specificatamente nelle applicazioni per lavorazioni a freddo e a caldo. Per stampi e inserti per stampaggio a iniezione plastica sono state infatti sviluppate importanti e innovative famiglie di acciai: Htcs, dall’eccezionale alta conducibilità termica, che tipicamente si aggira intorno al doppio dei valori degli acciai convenzionali per stampaggio a iniezione plastica, come per esempio 1.2311 e 1.2344; Fecroni, acciai avanzatissimi con una superiore resistenza all’ossidazione e alla corrosione, unita a una maggiore conducibilità termica comparata agli acciai da stampo convenzionali; HWS, acciaio metallurgico a polvere che combina un’elevatissima resistenza all’usura, una notevole durezza e un’eccezionale alta tenacità».

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here