Enzo Guaglione: “Imparare a staccare la spina”

Enzo Guaglione
Enzo Guaglione

Oggi tutti, bambini compresi, abbiamo poco tempo per pensare in libertà; nel caso dei bimbi, programmi scolastici molto ampi, attività collaterali di ogni genere e giochi elettronici inghiottiscono il tempo libero, che invece andrebbe dedicato anche ad annoiarsi un po’. Lo vedo con i miei tre nipotini: non hanno tempo di annoiarsi, e non l’hanno nemmeno i nonni, perché devono accompagnarli ovunque e poi recuperarli.

Peccato, perché è anche la noia il carburante per le nuove idee! Pare che favorire le attività poco strutturate, dal gioco all’aperto alla lettura, dalle visite allo zoo alle passeggiate nel parco aiuta le persone ad avere performance creative migliori.

Dunque, non tutto lo stile di vita attuale soffoca l’inventiva; se ci guardiamo intorno attentamente, troviamo strumenti per incoraggiare fantasia e creatività. Esempio: visitate la fiera MECSPE a Parma dal 26 al 28 marzo e avrete la consapevolezza che le stesse fantasia e creatività sono talenti da alimentare.

Leggi l’articolo completo sulla rivista digitale.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here