Engel: cordoglio per la scomparsa di Irene e Georg Schwarz

csm_Georg_Irene_Schwarz_online_03_3247bb3864
Georg e Irene Schwarz

La famiglia e il personale del Gruppo ENGEL piangono la perdita dei direttori anziani. Irene e Georg Schwarz sono deceduti a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro, a fine marzo e a inizio aprile, all’età di 86 e 88 anni. Per decenni, hanno gestito insieme l’azienda, gettando le fondamenta per lo straordinario successo di quello che oggi è un gruppo con oltre 5000 collaboratori. Entrambi hanno seguito l’evoluzione dell’azienda con grande attenzione fino alla fine.

Irene Schwarz ha iniziato a dedicare la propria vita all’azienda sin da ragazza, plasmando la storia di ENGEL per oltre 70 anni. Nata nel 1929 a Neu-Werbaß (l’odierna Vrbas), in Serbia, nel 1944 Irene Engel si trasferisce con la sua famiglia in Austria, dove l’anno successivo il padre Ludwig Engel fonda, a Schwertberg, un’azienda specializzata nella costruzione di macchinari. Irene è attiva in azienda fin dall’inizio. Nel corso degli anni svolge contemporaneamente le mansioni di contabile, direttore finanziario, supervisore e direttore delle risorse umane.

Nel 1951, Irene sposa Georg Schwarz, che si unisce all’organico dell’azienda del suocero. Georg Schwarz nasce nel 1928 a Essegg (l’odierna Osijek), in Croazia. Anche la storia della sua famiglia è segnata dallo sradicamento e dalla fuga come rifugiato alla fine della seconda guerra mondiale. Nel 1945, la famiglia Schwarz si stabilisce in Alta Austria; Georg frequenta l’istituto tecnico di costruzioni meccanica di Linz, e contemporaneamente svolge un periodo di apprendistato come tecnico di produzione.

Attenzione costante a qualità, clientela e personale
Irene e Georg Schwarz hanno sempre puntato a raggiungere i livelli qualitativi più elevati e a soddisfare le esigenze della clientela mondiale. Ancora oggi, i vertici e il personale dell’azienda traggono ispirazione dal loro straordinario esempio.

Georg Schwarz riversava la propria passione nelle settore delle vendite, ma ancor più nelle attività di produzione. Era sempre impegnato a orientare gli stabilimenti produttivi ENGEL verso tecnologie all’avanguardia e nuove possibilità, due traguardi cui dovevano puntare anche gli stessi prodotti: le presse a iniezione ENGEL dovevano aprire le porte a opportunità di produzione che nessun altro era in grado di offrire al pubblico. Ben presto, è divenuto celebre nel settore delle materie plastiche per il suo spirito visionario. Lasciava grande libertà al personale; pretendeva e incoraggiava l’innovazione. Per questo motivo, Georg Schwarz ha svolto un ruolo determinante nello sviluppo della prima pressa a iniezione al mondo senza colonne. Grazie alla continua evoluzione e ai sempre nuovi brevetti depositati, la tecnologia senza colonne rimane tuttora un’ esclusiva ENGEL.

Irene Schwarz sapeva come combinare lo spirito imprenditoriale con un grande senso pratico. Economia e modestia erano i suoi principi guida, e la sicurezza finanziaria dell’azienda rappresentava la sua principale priorità. Nel corso degli anni, Irene non ha mai perso di vista l’interesse dei dipendenti. Ha prestato particolare attenzione all’ottimizzazione e alle procedure interne. Gli sprechi rappresentavano per lei una spina nel fianco già molto prima che le prime teorie sullo snellimento dei processi gestionali si affermassero in Europa.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here