Il mondo della meccanica si incontra in EMO

36La più importante manifestazione fieristica mondiale della meccanica torna a Milano nell’anno di EXPO 2015 dal 5 al 10 ottobre: sarà l’occasione per vedere il meglio dell’offerta e per favorire l’incontro tra i fabbricanti di beni strumentali, la distribuzione commerciale intermedia specializzata e l’industria utilizzatrice finale. EMO non è infatti solo una vetrina di prodotti e soluzioni, ma è un prezioso strumento di respiro planetario in grado di valorizzare il ruolo insostituibile svolto dalla intermediazione commerciale: filiali, agenti di case estere, importatori e distributori indipendenti. Si tratta del mondo rappresentato da CELIMO, la Federazione europea degli importatori di macchine utensili, utensileria e relativa tecnologia e servizi costituita da 13 Associazioni nazionali ed il cui membro italiano è ASCOMUT.

«E’ opinione condivisa tra gli associati che la EMO debba rappresentare per il sistema Italia un ulteriore strumento di promozione a livello mondiale, tanto più che possiamo contare sul “fattore campo”» afferma Andrea Bianchi, Presidente ASCOMUT e Amministratore Delegato di Heidenhain Italiana. «La concomitanza con una manifestazione come Expo che polarizza l’attenzione sul nostro paese, i continui segnali di risveglio del mercato manifatturiero domestico, una maggiore propensione all’investimento, gli stimoli offerti dai mercati esteri dove il prodotto italiano è ricercato ed emulato, fanno ben sperare sul clima che si respirerà tra gli operatori e sugli obiettivi dei visitatori.”

ASCOMUT sarà presente in EMO all’interno dello stand di CELIMO, ubicato nell’area delle Organizzazioni internazionali, e parteciperà attivamente al meeting mondiale organizzato da CELIMO nella tarda mattinata di mercoledì 7 ottobre nel corso del quale verrà fatto il punto sui mercati mondiali della meccanica con una attenzione particolare alla macchina utensile. Sono previsti interventi da parte di speaker qualificati che parleranno dei principali mercati internazionali, oltre che del mercato europeo. A tale scopo interverranno esponenti delle Associazioni dei fabbricanti di macchine utensili di Stati Uniti, India, Cina e Giappone.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here