DP Technology Corp. presenta CAM ESPRIT 2015

La nuova strategia di sgrossatura Bottom Up in ESPRIT 2015, combinata con il cicli ProfitMilling ESPRIT, permette di sfruttare grandi profondità di taglio incrementali.

La nuova strategia di sgrossatura Bottom Up in ESPRIT 2015, combinata con il cicli ProfitMilling
ESPRIT, permette di sfruttare grandi profondità di taglio incrementali.

DP Technology Corp., da anni protagonista nel settore del CAM, annuncia il rilascio della nuova versione ESPRIT® 2015. ESPRIT contribuisce ad aumentare la produttività di una gamma completa di applicazioni su macchine utensili generando percorsi utensile CNC più efficienti e riducendo contemporaneamente i tempi grazie ai sostanziali miglioramenti di produttività. Il ciclo 5-Axis Blade Roughing di ESPRIT 2015 permette la lavorazione completa di palette con un singolo piazzamento.

Oltre ad aumentare la produttività, la nuova versione offre anche molte caratteristiche nuove e migliorate, specificamente nelle aree delle lavorazioni intelligenti, della strategia di lavorazione, dello scambio dati CAD-CAM e del Cloud-Enabled CAM.

Lavorazioni intelligenti

Le caratteristiche di lavorazioni intelligenti in ESPRIT 2015 accelerano il processo di lavorazione offrendo nuovi e unici cicli a 5 assi che riducono il tempo ciclo. Ciò permette la lavorazione completa delle palette di turbina con un singolo piazzamento. Il percorso dell’utensile del 5-Axis Blade Roughing di ESPRIT è adattato sulla paletta in base alla forma del sovrametallo di qualsiasi dimensione, con offset uniforme, in modo da potere immediatamente proseguire con un ciclo di finitura.

“ESPRIT 2015 offre caratteristiche uniche su lavorazioni 5 assi per rendere le lavorazioni complesse più efficienti, permettendo agli utenti di avere più opzioni di percorsi utensile con caratteristiche come la sgrossatura e la finitura di palette di turbina”, afferma Cedric Simard, Direttore Marketing & Comunicazione Globale presso DP Technology. “La sgrossatura palette di ESPRIT 2015 permette agli utenti di rimuovere il materiale fino a un sovrametallo uniforme intorno alla paletta ed elimina la necessità di proseguire con cicli di semifinitura ulteriore. Saranno gli utenti dei settori aerospaziale, dell’energia, medicale e automotive a trarre i maggiori benefici in riduzione di tempo ciclo con queste operazioni per parti di precisione”.

Il ciclo di Port Roughing, un altro miglioramento di lavorazione intelligente in ESPRIT 2015, è un nuovissimo ciclo a 5 assi. Esso crea un’operazione di sgrossatura a 5 assi per rimuovere il materiale all’interno di un’area nella quale l’utensile deve entrare attraverso un’apertura ristretta. La forma del percorso utensile è un offset delle superfici del sovrametallo, partendo dalla superficie e procedendo verso l’interno con un passo costante.

Aumento produttività

ESPRIT 2015 include anche caratteristiche che incrementano la produttività complessiva di lavorazione. La nuova strategia di sgrossatura Bottom Up contribuisce a portare a un nuovo livello il ciclo di rimozione del materiale ad alta velocità della ProfitMilling ESPRIT.

La nuova strategia Bottom Up permette di ottenere una piccola altezza di sovrametallo residuo durante il processo di rimozione materiale. In più, può essere combinata con la ProfitMilling – tecnologia unica di sgrossatura ad alta velocità – per un miglioramento della produttività complessiva.

La ProfitMilling ottimizza i percorsi utensile con angolo di contatto, impegno tagliente, forza del tagliente laterale e velocità di asportazione del materiale in modo da ridurre massicciamente il tempo ciclo e aumentare la vita dell’utensile.

Strategia di lavorazione

Le nuove possibilità di strategia di lavorazione in ESPRIT 2015 sono state espanse con un nuovo algoritmo di stock automation. Disponibile per i cicli di fresatura Facing, Contouring e Pocketing, la nuova funzione di stock automation mantiene la conoscenza del sovrametallo asportato dalle precedenti operazioni per generare passate di taglio solo nelle aree dove rimane del materiale. Questa funzione riduce ampiamente il percorso in aria, con una conseguente netta riduzione del tempo ciclo.

Miglioramenti addizionali della lavorazione strategica sono stati apportati offrendo supporto per frese di scanalatura nei cicli Port Milling e Composite. Le frese di scanalatura permettono di risparmiare tempo di lavorazione nelle operazioni come la scanalatura a T e la spallatura quadrata e le loro geometrie generano minori forze di taglio nei materiali morbidi e nei piazzamenti instabili, incrementando quindi la vita dell’utensile.

Nei cicli 5-Axis Blade e Composite sono ora supportati utensili barrell. Gli utensili da taglio barrell forniscono una finitura superficiale molto migliore delle frese sferiche perché la loro geometria offre un maggiore raggio di impegno efficace, che si traduce in altezze di cresta residuali più piccole fra le passate.

Dal CAD al CAM

Nuove caratteristiche di scambio dati in ESPRIT 2015 facilitano più che mai il trasferimento di informazioni dal sistema CAD all’ambiente CAM. Tre nuovi tipi di geometrie — sketches, features e curve – sono ora disponibili nello scambio dati ESPRIT FX da CATIA Dassault Systemes, Pro/ENGINEER Parametric Technology e NX/UG Siemens.

Le informazioni addizionali ottenute da questi tipi di geometrie possono essere facilmente manipolate per coprire aree complesse per operazioni di sgrossatura o superfici estese per ottenere una finitura migliore sui bordi.

ESPRIT 2015 offre un altro importante miglioramento per abbreviare il tempo di programmazione aumentando la precisione del riconoscimento automatico delle caratteristiche.

Il supporto Auto Chain potenziato per facce solide, loop e bordi vi permette di creare feature catena direttamente su modelli solidi.

Inoltre, un comando riprogettato di riconoscimento delle feature di parete riconosce automaticamente i limiti superiori e inferiori delle pareti, anche delle pareti rastremate, in un modello solido.

Cloud-Enabled CAM

ESPRIT 2015 permette di selezionare gli utensili in base alle caratteristiche delle parti in pochi minuti — risparmiando il lavoro di consultazione dei cataloghi per trovare l’utensile ideale. Con il MachiningCloud Connection ESPRIT, i programmatori possono accedere a dati di prodotto degli utensili completi e aggiornati, risparmiando ore di tempo di programmazione grazie all’eliminazione della creazione manuale degli utensili. ESPRIT 2015 semplifica la selezione degli utensili da taglio e ottiene automaticamente quelli raccomandati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *