DMG Mori: Tecnologia di produzione innovativa dall’Italia

foto-42DMG Mori presenterà alla BIMU macchine CNC dal suo ampio portafoglio high-tech. Il focus della manifestazione sarà l’eccellenza dello stabilimento dedicato alla tornitura di produzione di Gildemeister Italiana e la DMU 90 P duoBLOCK®.

Come produttore di macchine ad asportazione truciolo in Italia, Gildemeister Italiana ha accumulato nel corso degli ultimi decenni una notevole esperienza nello sviluppo e nella produzione di torni automatici e di produzione. In quest’ottica si può leggere anche lo sviluppo del Centro d’Eccellenza dedicato alla tornitura di produzione all’interno del Gruppo DMG MORI. Inoltre presso lo stabilimento produttivo di Brembate di Sopra viene assemblato il tornio NLX 2500 per il mercato europeo e vengono sviluppati anche le tecnologie applicative per i modelli WASINO.

Per molti anni, l’azienda ha incrementato il portafoglio high-tech di DMG Mori grazie ai torni SPRINT, che sono disponibili con il kit SWISSTYPE per la tornitura di pezzi corti e lunghi e dotati di molteplici torrette. Inoltre grazie ai torni multimandrino della serie GM e delle serie GMC a controllo CNC, Gildemeister Italiana è in grado di coprire un range di diametro pezzo tra i 2 ed i 90 mm, ponendosi come soluzione tecnologica ideale per qualsiasi applicazione nel campo della tornitura di produzione. Attualmente, grazie alle sue capacità l’azienda produce fino a 700 torni all’anno.

Venendo alle macchine; la lavorazione a 5 assi ad elevate prestazioni è la caratteristica distintiva della serie di successo duoBLOCK® di quarta generazione. Le peculiarità della serie includono il design ad elevata stabilità delle macchine universali e la massima precisione a lungo termine, con valori fino a 4 μm di posizionamento anche nella versione di serie. Con la nuova DMU 90 P duoBLOCK® l’azienda presenta ora in anteprima un centro di lavoro che va ad arricchire la serie. Questo ultimo modello è concepito come una macchina pacchetto con elettromandrino ad elevate perfomance, magazzino che può contenere fino a 60 utensili SK50 ed adduzione refrigerante interna, per garantire prestazioni ottimali nella lavorazione pesante. Applicazioni nella produzione di utensili e stampi così come nella ingegneria meccanica generale richiedono una potente ed affidabile tecnologia di produzione. La macchina ha un prezzo interessante, grazie alla corsa dell’asse X di 900 mm e un peso pezzo di 1.800 kg, supera per prestazioni la più piccola DMU 80 P duoBLOCK®. Per quanto riguarda la dotazione tecnica, viene offerto con la DMU 90 P duoBLOCK® un pacchetto di attrezzature appositamente pensate per la lavorazione pesante che include un magazzino a catena verticale fino a 60 utensili SK50 e un elettromandrino da 52 kW. Con una velocità di 12.000 giri/min e una coppia di 430 Nm, è in grado di gestire impegnative esigenze di lavorazione. Un spindle growth sensor, un controllo di protezione della macchina e un’unità di adduzione refrigerante interna da 600 litri con 40 bar e 23 l/min completano la versione di serie.

Ampio spazio verrà infine dato anche all’argomento del giorno, vale a dire l’Industry 4.0 che sta dominando la discussione del futuro come nessun altro, anche nel settore della costruzione di macchine utensili. In qualità di produttore leader nel campo delle macchine utensili ad asportazione truciolo, DMG Mori supporta i propri clienti sulla strada verso una produzione digitale con il sistema CELOS® basato su APP e grazie ad altre soluzioni software intelligenti, come la catena di processo DMG MORI ed i cicli tecnologici DMG MORI.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here