DMG MORI: Open House Pfronten 2016

Cicli tecnologici DMG MORI Soluzioni Software per semplificare ed ottimizzare il processo produttivo

Cicli tecnologici DMG MORI. Soluzioni Software per semplificare ed ottimizzare il processo produttivo

Come da tradizione, l’annuale Open House DMG MORI presso DECKEL MAHO Pfronten, che si svolge dal 26 al 30 gennaio 2016, si focalizza sulle ultime innovazioni e tecnologie all’avanguardia. Su un’area espositiva di 7.400 m², DMG MORI espone un totale di 90 macchine high-tech con dimostrazioni in tempo reale, tra cui i best-sellers DMG MORI e sei anteprime mondiali dei settori della lavorazione completa turn-mill, fresatura universale, lavorazione di componenti XXL e New Technologies.

Accanto alla produzione innovativa ed alle soluzioni di automazione, grazie a CELOS® ed agli esclusivi cicli tecnologici, DMG MORI risponde concretamente alla sfida della digitalizzazione in vista di una produzione intelligente nell’ambito di Industria 4.0.

CELOS® & Cicli tecnologici DMG MORI per Industria 4.0
Con CELOS®, DMG MORI offre un’interfaccia utente all’avanguardia che può essere ampliata con nuove APP ed aggiornamenti e che fornisce una soluzione immediata a Industria 4.0. CELOS® è intuitivo come uno smartphone, mette in connessione tutte le macchine all’interno dell’organizzazione produttiva, semplificando il processo dall’idea al prodotto finito. 16 APP supportano l’operatore nella gestione ed ottimizzazione del processo esente da errori, consentendo la pianificazione, documentazione e visualizzazione dei dati relativi a ordini, processo e macchina, e migliorando di conseguenza la redditività della produzione in tutto il suo complesso.

Grazie a 31 cicli tecnologici, DMG MORI presenta soluzioni software applicate sui centri a 5 assi all’avanguardia e turn&mill per semplificare il processo produttivo. Gli esclusivi menu contestuali parametrizzati consentono una programmazione delle lavorazioni a bordo macchina più rapida del 60%. Le maschere preconfezionate di inserimento dati sono di facile apprendimento ed è assente la complessa programmazione DIN. Per questo, i cicli tecnologici DMG MORI sono ideali per la programmazione Shop Floor dei pezzi clienti.

Anteprima mondiale: CTX gamma 3000 TC 2nd Generation Corsa X di 800 mm con nuovo mandrino di tornitura-fresatura compactMASTER® con coppia da 220 Nm

Anteprima mondiale: CTX gamma 3000 TC 2nd Generation. Corsa X di 800 mm con nuovo mandrino di tornitura-fresatura compactMASTER® con coppia da 220 Nm

Anteprima mondiale: CTX gamma 3000 TC 2nd Generation
Una lunghezza di tornitura di 3.050 mm rende il CTX gamma 3000 TC 2nd Generation il più grande centro per lavorazione completa turn & mill della serie CTX TC completamente rivisitata di DMG MORI. Come i modelli più piccoli della serie è equipaggiato con il nuovo mandrino di tornitura-fresatura compactMASTER®, con valori di coppia di 220 Nm, incrementata del 120%.

Con un diametro di 202 mm la lunghezza del mandrino compactMASTER® è stata ridotta di 70 mm, così da misurare ora solo 450 mm. L’aumento della corsa dell’asse X di 150 mm (-25 / +175 mm) e dell’asse Y di ± 210 mm apre infiniti orizzonti per l’operatore, consentendo ad esempio la lavorazione radiale di pezzi con diametro massimo di 700 mm e lunghezza utensile di 170 mm (con asse B in posizione verticale).

Parlando di altri caratteristiche in dotazione, il CTX gamma 3000 TC 2nd Generation è dotato di 36 posti utensili nella versione di serie. La capacità del magazzino può essere aumentata in opzione fino a 80, 120 o 180 utensili. La lunghezza utensile massima è qui di 550

Anteprima mondiale: DMU 160 P duoBLOCK® 4th Generation con 30% in più di precisione, potenza ed efficienza

Anteprima mondiale: DMU 160 P duoBLOCK® 4th Generation con 30% in più di precisione, potenza ed efficienza

Anteprima mondiale: DMU 160 P duoBLOCK® 4th Generation
L’anteprima mondiale DMU 160 P duoBLOCK® 4th Generation completa la serie di successo duoBLOCK® di DMG MORI ed eccelle tra le anteprime grazie ai notevoli miglioramenti in termini di precisione, perfomance ed efficienza incrementate di circa il 30%. Inoltre, il rivisitato concetto macchina offre un evidente vantaggio in termini di versatilità. L’elevata rigidità, l’ampia e modulare gamma di mandrini ed i componenti refrigerati garantiscono prestazioni di lavorazione perfetta e un alto grado di precisione a lungo termine. Dotata di CELOS®, consente anche una produzione user-friendly.

In quanto macchine a 5 assi ad elevata stabilità la DMU 160 P duoBLOCK® 4th Generation unisce precisione eccezionale a massima performance. Con corse di 1.600 x 1.600 x 1.100 mm in X, Y e Z è adatta alla lavorazione di un’ampia gamma di componenti, con peso pezzo fino a 4.500 kg. L’innovativo magazzino a ruota con (in base al grado di espansione) spazio fino a 453 utensili (SK40/HSK63) assicura la necessaria flessibilità di equipaggiamento utensili.

Per quanto riguarda i mandrini, l’ampia gamma modulare dei mandrini ad elevata tecnologia della DMU 160 P duoBLOCK® 4th Generation offre la più grande scelta sul mercato. L’offerta spazia dall’elettromandrino powerMASTER® da 1.000 Nm al mandrino a cambio gamma fino a 1.800 Nm, fino al mandrino speedMASTER® con velocità fino a 30.000 giri/min.

Anteprima mondiale: DMU 210 P 2nd Generation 2nd generation con 5X torqueMASTER® per prestazioni di taglio elevate con coppia di 1.300 Nm

Anteprima mondiale: DMU 210 P 2nd Generation 2nd generation con 5X torqueMASTER® per prestazioni di taglio elevate con coppia di 1.300 Nm

Anteprima mondiale: DMU 210 P 2nd Generation
La DMU 210 P 2nd Generation con area di lavoro ottimizzata, che misura ora 2.100 x 2.100 x 1.250 mm, è il preludio alla nuova generazione delle macchine a portale di DMG MORI. Un livello considerevolmente elevato di rigidità e un concetto di raffreddamento intelligente, che include il sensore SPS (Spindle growth sensor), garantiscono la massima precisione a lungo termine per la DMU 210 P 2nd Generation, incrementando notevolmente il suo grado di accuratezza rispetto al modello precedente.

La DMU 210 P 2nd Generation è semplice e veloce da installare grazie all’appoggio su tre punti ed impressiona nella produzione quotidiana per il 30% di consumi energetici ridotti. Il concetto modulare della nuova macchina a portale include l’innovativo magazzino a ruota, che può ospitare fino a 303 utensili SK50, e la più ampia gamma di mandrini. L’elettromandrino powerMASTER® da 1.000 Nm ed il mandrino a cambio gamma torqueMASTER® da 1.800 Nm sono disponibili, specialmente per la lavorazione ad elevata asportazione.

Anteprima mondiale: DMU 600 G linear Macchina Gantry con motori lineari sugli assi X, Y e Z per qualità superficiale senza rivali

Anteprima mondiale: DMU 600 G linear
Macchina Gantry con motori lineari sugli assi X, Y e Z per qualità superficiale senza rivali

Anteprima mondiale: DMU 600 G linear
Nel centro XXL di DECKEL MAHO a Pfronten – il più moderno produttore al mondo di macchine di grandi dimensioni – DMG MORI ha progettato e costruito la DMU 600 G linear per la migliore qualità di superficie ed elevata dinamica.

Queste sono raggiunte grazie all’innovativa tecnologia di azionamento lineare senza contatto. Il design della macchina è stato ottimizzato in riferimento alla rigidità statica e dinamica ed assicura una consistente stabilità di temperatura grazie alle ampie misure di controllo della temperatura della struttura, dei componenti e delle guide. Un’efficiente gestione energetica si raggiunge grazie all’utilizzo dell’innovativa tecnologia di raffreddamento ed all’attivazione delle varie unità in base al reale fabbisogno.

La DMU 600 G linear è progettata per pezzi di peso fino a 30 t, con punto di carico di 15 t / m². La tavola misura 5.000 x 3.000 mm in una zona lavoro di 6.000 x 3.500 x 1.500 mm nella configurazione di serie. Lo slittone con contorno d’interferenza ottimizzata consente in direzione Z un aumento opzionale della corsa fino a 2.000 mm. La gamma mandrini modulare include un mandrino ad alta coppia da 12.000 giri/min e 300 Nm, una testa verticale con cambio gamma per coppia massima fino a 2.500 Nm ed un elettromandrino con velocità fino a 28.000 giri/min.

Anteprima mondiale: DIXI 125 Massima precisione volumetrica < 15 μm e fino a 3 μm di precisione di posizionamento

Anteprima mondiale: DIXI 125. Massima precisione volumetrica < 15 μm e fino a 3 μm di precisione di posizionamento

Anteprima mondiale: DIXI 125
DMG MORI ha esteso la gamma dei centri di lavoro ad elevata precisione della serie DIXI, presentando la versione più piccola, DIXI 125 per pezzi con diametro fino a 1.250 mm. Come il modello più grande della serie, anche la DIXI 125 impressiona per una precisione volumetrica unica inferiore a 15 µm. A dimostrazione di ciò, basti notare le superfici di contatto della guida raschiata a mano, che consentono di raggiungere una planarità e rettilineità di 3 µm, una perfetta geometria della macchina ed una misurazione e compensazione volumetrica in loco.

L’estrema stabilità termica della DIXI 125 è garantita da un’unità refrigerante di 980 litri con controllo della temperatura con guide di riferimento ed una potente (anch’essa con guide di riferimento) unità di refrigerazione macchina per azionamento principale, motori di avanzamento, guide e struttura macchina con thermo shield, che isola dalle influenze dell’ambiente esterno.

Stabilità ottimizzata dalla compensazione termica individuale di ogni singola macchina e dall’utilizzo del sensore SGS (spindle-growth-sensor) per la misurazione e compensazione dello spostamento del rotore mandrino.

Anteprima mondiale: ULTRASONIC 20 linear 2nd Generation Rettificatrice a 5 assi estremamente compatta di advanced materials in combinazione con una fresatrice HSC di ultima generazione

Anteprima mondiale: ULTRASONIC 20 linear 2nd Generation. Rettificatrice a 5 assi estremamente compatta di advanced materials in combinazione con una fresatrice HSC di ultima generazione

Anteprima mondiale: ULTRASONIC 20 linear 2nd Generation
Anche esternamente, la completamente rivista ULTRASONIC 20 linear 2nd Generation con il suo nuovo funzionale design, ed ingombro ridotto di soli 3,5 m², impressiona rispetto al suo predecessore. I numerosi miglioramenti tecnologici includono la nuova velocità del mandrino, opzionalmente incrementata fino a 60.000 giri/min, motori di azionamento più potenti fino al 47% (asse A), un peso di carico aumentato di 15 kg e l’impiego di un diametro utensile più ampio fino a 50 mm. Un altro highlight è l’asse C ad elevata velocità (1.500 giri/min) per la rettifica interna ed esterna di pezzi a rotazione simmetrica su Advanced Materials per elevati standard di precisione e produttività.

Per quanto riguarda il controllo, ULTRASONIC 20 linear 2nd Generation supporta gli utenti con una moltitudine di nuove funzioni. I parametri ULTRASONIC sono determinati automaticamente e tracciati durante il processo.

Nel controllo CELOS® è disponibile una APP CELOS® appositamente sviluppata per i cicli di tecnologia ULTRASONIC ed importanti parametri di processo quali la frequenza, l’ampiezza e potenza, per poter sfruttare al massimo la tecnologia ULTRASONIC e le prestazioni della macchina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *