Disponibili le ultime versioni di CimatronE e GibbsCAM

Microsystem, filiale italiana di Cimatron Ltd, offre soluzioni integrate Cad/Cam. Due sono le linee principali di prodotto; CimatronE, una soluzione integrata composta da applicazioni dedicate a ogni fase del ciclo di sviluppo di chi costruisce stampi e attrezzature, e GibbsCAM, sistema CAM per la produzione discreta, ovvero la programmazione di macchine a controllo numerico, dal tornio a 2 assi o fresa a 3 assi alle più complesse macchine multi-torretta e multi-mandrino. Efficienza operativa nella progettazione, risparmio di tempo, qualità delle lavorazioni, facilità d’uso degli strumenti più avanzati, ma soprattutto integrazione tra le varie aree operative: queste sono le caratteristiche che, versione dopo versione, consolidano e rafforzano entrambi i suddetti sistemi Cad/Cam.

Foto 13a OKCimatronE Versione 12

La nuova versione 12 di CimatronE comprende un’ampia gamma di nuovi strumenti e funzionalità in ogni ambiente. Le novità interessano tutti i moduli, offrendo importanti benefici sia ai progettisti CAD sia ai programmatori CAM. Cimatron è impegnata a ridurre continuamente i tempi di programmazione e di lavorazione con strumenti sviluppati per accelerare il processo e garantire lavorazioni sicure senza tallonamenti e collisioni, nonché per ottenere una superba qualità superficiale che elimini del tutto e fin da subito la necessità di interventi manuali. Questa release del programma garantisce un grado di automazione ancora maggiore e un flusso di lavoro più efficiente, con risultati più sicuri e ottimizzati, una migliore gestione del processo, una maggiore facilità d’uso e un consistente risparmio di tempo. La produzione è sempre più facilitata. Ogni funzione contribuisce all’ottimizzazione, a cominciare dalla Gestione delle Modifiche, che inevitabilmente intervengono nel ciclo di sviluppo tra cliente e stampista: il nuovo gestore ne garantisce una valutazione molto accurata anche con un numero illimitato di esse. Tra le nuove strategie di lavorazione è stata potenziata la Foratura automatica. La sgrossatura di ripresa include un percorso utensile più fluido, creato con sgrossatura 3+2 assi, sgrossatura da un grezzo per superfici, e sgrossatura dopo operazioni di finitura. Una migliore efficienza di lavorazione si ottiene con qualsiasi combinazione utensile, compresa l’eliminazione di passaggi aggiuntivi e il collegamento più agevole tra aree con differenti larghezze di lavorazione. L’effetto cascata è eliminato e tutti i movimenti di attacco/distacco sono unificati in un unico punto. Nuove funzionalità di sgrossatura e ripresa a 5 assi in continuo si basano su utensili piani, a palla o torici. L’accuratezza del grezzo e la precisione nella sua rappresentazione sono state notevolmente migliorate. Tutti i tipi di procedure (incluso 5 assi in continuo) aggiornano il grezzo con un alto livello di precisione; ciò avviene attraverso una operazione in background separata, dopo che il percorso è stato calcolato. Il processo di programmazione è stato riorganizzato nella definizione dei dati generali (per esempio macchina, materiale, post processor, tipo di report). Qualsiasi utensile usato in una procedura NC porta con sé le condizioni di lavorazione (ad esempio avanzamento e velocità di rotazione), a seconda del materiale specificato nel Setup NC. E’ stata implementata una nuova visualizzazione macchina quando si definisce una procedura: la tavola e la testa della macchina possono essere visualizzate e manipolate al fine di impostare un sistema di riferimento ottimale. Questo consente una programmazione 3 + 2 assi e 5 assi più sicura e veloce. Sempre sul versante della simulazione, esiste ora un nuovo modulo di analisi per osservare l’andamento del raffreddamento dello stampo (supporta anche circuiti di raffreddamento complessi e conformati).

Integrazione

Ferma restando l’importanza dei miglioramenti introdotti nella Versione 12, l’attributo più produttivo di CimatronE rimane l’integrazione totale: eliminando l’esigenza di tradurre dati si prevengono errori e si risparmia tempo altrimenti necessario al trasferimento dei progetti da un’applicazione all’altra. CimatronE fa la differenza per gli stampisti: dal preventivo alla consegna, ogni modulo presenta la stessa interfaccia e non c’è mai necessità di convertire dati per passare dalla progettazione alla produzione. CimatronE comprende una serie di applicazioni per affrontare ogni fase dell’intero ciclo di sviluppo di uno stampo. In un ambiente di lavoro unico si possono trovare tutti gli strumenti: importazione di dati dall’esterno, flessibili opzioni di configurazione dello stampo, potenti funzioni specifiche per la sua modellazione, creazione automatica della distinta dei componenti. In questo modo si possono realizzare anche i lavori più complessi con una velocità senza precedenti.

Automatismi

CimatronE offre un grande livello di automazione, dispone di innumerevoli funzioni dedicate a snellire ogni fase, sollevando l’operatore da compiti noiosi e ripetitivi. Ogni applicazione lascia comunque all’utente piena flessibilità e controllo su tutto il processo. Per esempio, le funzioni di Divisione Stampo consentono di ottimizzare la progettazione delle parti fisse e mobili: sono disponibili strumenti per identificare sottosquadri, controllare la geometria e verificare le superfici di divisione. E’ possibile definire direzioni multiple di apertura, assegnando automaticamente facce alle direzioni corrette con qualsiasi numero di carrelli. Il progettista può creare velocemente la geometria di matrice, punzone, sciabole, carrelli, espulsori e qualunque altro componente principale, anche per gli stampi più complessi. Può scegliere lo strumento più adatto per velocizzare il flusso di lavoro: progettazione in 2D o 3D mediante modellazione superficiale o solida, a piacimento. 2D o 3D, superfici o solidi: Cimatron supporta ogni scelta. E’ possibile realizzare in un ambiente completamente ibrido operazioni di superfici su solidi, e operazioni di solidi su superfici.

Foto 13b OKGibbsCAM per la produzione discreta

Se CimatronE è dedicato a chi costruisce stampi, il pacchetto applicativo GibbsCAM è dedicato alla programmazione delle macchine utensili CNC. Si rivela indispensabile soprattutto nel caso delle moderne unità combinate multi-task in cui mandrini e torrette possono operare simultaneamente. La semplicità d’uso e la rapidità di apprendimento sono due sue caratteristiche essenziali. Fin dalla nascita, GibbsCAM è stato progettato per chi opera nelle lavorazioni meccaniche; l’operatore non deve essere un esperto di computer, mai si rende necessaria una competenza in informatica. GibbsCAM è dedicato a che deve realizzare pezzi meccanici in fretta e bene, senza scarti, così come muoversi in modo efficiente in ogni settore dell’officina. Indipendentemente dalla loro qualifica (programmatori, operatori alle macchine, ingegneri di produzione), gli utenti hanno a che fare con un software “amichevole”, con una terminologia a loro familiare, con icone autoesplicative. Il processo di lavoro è logico e coerente; l’obiettivo è quello di semplificare il lavoro di programmazione rendendolo facile, flessibile, veloce e affidabile. GibbsCAM ha le capacità di pilotare al meglio qualunque macchina a Controllo per ottenere qualunque pezzo. GibbsCAM è organizzato come una applicazione singola. Quando vengono aggiunte opzioni, anche a distanza di tempo seguendo la crescita aziendale, l’utente non si trova davanti una nuova e diversa interfaccia con cui familiarizzare ex novo. Al contrario, tutte le nuove funzioni appaiono all’interno della consueta, amichevole interfaccia. Viene così protetto l’investimento dell’utente, sia nel software, sia nell’addestramento. GibbsCAM viene mantenuto costantemente aggiornato con lo sviluppo tecnologico nel campo delle macchine utensili CN. L’operatore non avrà mai bisogno di un altro sistema CAM quando acquisterà una nuova macchina; inoltre può aggiungere a piacere in ogni momento moduli e funzionalità secondo il bisogno. GibbsCAM dispone di propri strumenti di modellazione solida, dal momento che i pezzi importati spesso necessitano di una adeguata preparazione prima di essere lavorati. Sia che occorra adattare contorni, aggiungere staffaggi, o operare modifiche geometriche, GibbsCAM ha tutti gli strumenti necessari. Il software mantiene l’associatività tra le caratteristiche geometriche, le procedure, gli utensili scelti. Questo permette di attuare molto velocemente eventuali modifiche: le procedure di lavorazione e i percorsi utensile vengono automaticamente aggiornati. La simulazione della macchina integrata in GibbsCAM permette di ridurre gli errori e le prove fisiche in officina. Apprezzabile soprattutto su macchine complesse e lavori critici, la simulazione avanzata mostra il percorso utensile e l’intero spazio operativo della macchina, compresi grezzo, attrezzature, mandrino e tutti gli altri organi in movimento, evidenziando tallonamenti e collisioni. GibbsCAM possiede una enorme biblioteca di post processor e qualunque personalizzazione è possibile per ogni necessità speciale. Oltre a una interfaccia senza ostacoli, che risparmia all’operatore estenuanti ricerche di comandi nei menu, GibbsCAM offre molte funzionalità automatiche. Potenti funzioni con predisposizione automatica dei parametri si traducono in una operatività immediata anche per neofiti, mentre viene garantita la possibilità per ogni utente comunque di controllare e gestire manualmente ogni operazione.

1 commento

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here