Denroy Plastics: collaborazione con Bombardier e Victrex per staffe per velivoli commerciali

Staffe durevoli in VICTREX® PEEK-ESDTM 101 per le  ali, la sezione centrale e i serbatoi carburante

Staffe durevoli in VICTREX® PEEK-ESDTM 101 per le
ali, la sezione centrale e i serbatoi carburante

Una nuova tecnologia adatta alle staffe dei sistemi idraulici e carburante per le ali, la sezione centrale e i serbatoi dei velivoli può generare una riduzione di almeno il 40% di peso rispetto ai metalli.

Il produttore di staffe Denroy Plastics Ltd. si è concentrato sugli obiettivi principali di semplificazione produttiva, risparmio economico e riduzione dei consumi carburante.

Questo specialista nello stampaggio ad iniezione di precisione, con sede in Gran Bretagna, ha quindi sviluppato le staffe così ottimizzate in stretta collaborazione con Bombardier e Victrex.

La soluzione è stata realizzata in un grado di VICTREX® PEEK elettrostaticamente dissipativo – il polimero VICTREX® PEEK-ESD – che vanta performance testate in contesti difficili compresi quelli con presenza di fluidi tipicamente usati nel settore aerospaziale, ed è stata specificata per la prima volta in velivoli commerciali come ad esempio la CSeries di Bombardier e gli aeromobili Global e Learjet.

L’ obiettivo era ambizioso e chiaramente definito: sostituire le staffe di piccola-media dimensione in alluminio e titanio per l’intera durata della vita del velivolo anche se molte di queste staffe sono costantemente immerse nel carburante. Oltre all’affidabilità, gli altri elementi fondamentali di questa soluzione erano il peso e il contenimento dei costi.

L’ottimizzazione economica e produttiva date dall’adozione di polimeri stampabili ad iniezione, ha consentito il lancio della nuova tecnologia nell’industria aerospaziale.

Per la sostituzione delle staffe di metallo, la Denroy ha adottato un approccio coerente avvalendosi della soluzione polimerica ad elevate prestazioni Victrex. “Abbiamo investito in un’unità produttiva completamente dedicata alla produzione di staffe in PEEK, sviluppando un processo di stampaggio ottimizzato e investendo in nuove attrezzature. Il livello elevato della consulenza e del supporto Victrex sono stati fondamentali nello sviluppo di staffe durevoli e più leggere di almeno il 40% rispetto alle stesse in metallo,” ha commentato Jim Knowles, Sales & Marketing Manager alla Denroy Plastics, che ritiene le staffe in PEEK per il comparto aerospaziale un’area di crescita per il progresso della Denroy.

La nuova tecnologia di produzione staffe ha consentito alla Bombardier una riduzione significativa di costi a livello di carburanti e, di conseguenza, anche di ottenere vantaggi ambientali con la riduzione delle emissioni di CO2.

Ulteriori benefici economici si sono ottenuti a livello produttivo grazie al consolidamento delle parti, l’integrazione di forme e geometrie complesse, l’eliminazione di post lavorazioni (ad esempio le lavorazioni a macchina o le verniciature), compresa la riduzione dei materiali di sfrido e dei tempi produttivi.

“Victrex è molto impegnata nel fornire soluzioni specifiche in risposta alle sfide del mercato aerospaziale come la riduzione di peso e la semplificazione produttiva, fornendo a tale proposito una gamma di gradi in PEEK e in particolare il polimero VICTREX PEEK-ESDTM. La notevole esperienza e conoscenza Denroy nell’industria automobilistica è stata utilizzata per la progettazione e produzione di componenti aerospaziali,” ha spiegato Tim Herr, Aerospace Strategic Business Unit Director alla Victrex.

Victrex è conosciuta per le soluzioni a base PAEK specificate per utilizzi del settore aerospaziale e ha recentemente sviluppato una nuova tecnica di stampaggio ibrido per staffe sotto carico.

Nel caso delle staffe Denroy – al fine di supportare la libertà progettuale, un elemento critico qualora le staffe debbano essere ottimizzate al massimo – Victrex ha utilizzato cariche speciali, che non si spezzano per lo shear durante lo stampaggio ad esempio quando debbano passare attraverso punti d’iniezione sottili. Questo consente di procedere allo stampaggio nelle migliori condizioni senza influenzare le proprietà di dissipazione elettrostatica dei componenti.

Il VICTREX PEEK soddisfa svariati requisiti progettuali del mercato aerospaziale fra cui la rigidità, un basso coefficiente di attrito ed un’elevata resistenza all’usura, oltre alla resistenza a contesti chimici aggressivi.

Il polimero a base PEEK è dotato di buona fluidità e le sue prestazioni non vengono influenzate dalle condizioni di stampaggio, qualora siano rigorosamente seguite le condizioni di processo suggerite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *